skip to Main Content

UE e Giappone insieme per la cybersecurity del settore energetico

UE E Giappone Insieme Per La Cybersecurity Del Settore Energetico

Gli ISAC contribuiranno alla protezione delle infrastrutture critiche dagli hacker

L’Unione Europea e il Giappone lavoreranno insieme per proteggere la cybersecurity del settore energetico. È quanto ha stabilito un accordo firmato dallo European Energy – Information Sharing and Analysis Centre (EE-ISAC) e dal Japan Electricity Information Sharing and Analysis Center (JE-ISAC). L’intesa ha come obiettivo mantenere una fornitura energetica stabile in caso cyber attacchi. Sia in UE sia in Giappone. Soprattutto verso infrastrutture critiche. Ciò a seguito delle crescenti minacce informatiche in tutto il mondo, che puntano obiettivi di tutti i tipi. In particolare, però, nel mirino degli hacker ci sono i network nazionali e internazionali. Che operino per nazioni o entità avverse o nei gruppi del cybercrime. Sia per azioni di cyberwarfare sia per ricatti con ransomware, come si è visto con WannaCry.

Come funziona la partnership tra EE-ISAC e JE-ISAC

La partnership tra EE-ISAC e JE-ISAC svilupperà una serie di azioni. Dallo scambio di informazioni tra UE e Giappone su regole e linee guida nella cybersecurity all’organizzazione di eventi congiunti. Si punta a cementare attraverso il networking la fiducia reciproca. Ognuna delle due entità, comunque, opererà in maniera indipendente, ma tenendo conto delle informazioni fornite da partner e membri su minacce, trend e soluzioni. Queste attività, peraltro, sono in linea con la visione comune di entrambe le organizzazione sui pericoli del cyberspazio. Le reti sempre più interconnesse portano nuovi rischi all’industria dell’energia. Perciò, la sicurezza informatica non è più una questione di proteggere i sistemi corporate IT. Le cyber-threats, infatti, sono dirette ormai verso le infrastrutture critiche internazionali. Di conseguenza serve un approccio cooperativo per affrontarle a questo livello.

Cosa sono gli ISAC

Gli Information Sharing and Analysis Centres (ISAC), come quelli UE e del Giappone, sono organismi su base industriale per la condivisione delle informazioni sulle cyber minacce e sulla resilienza. Vi fanno parte membri delle imprese, istituzioni pubbliche, del mondo accademico e delle organizzazioni no profit. L’obiettivo è diffondere al meglio i dati di ogni singola entità per studiare risposte corali ai pericoli e per prevenire quelli futuri provenienti dal cyberspazio.

 

 

 

Back To Top