skip to Main Content

Terrorismo, gli Usa tornano a concentrare l’attenzione sulla Somalia

Gli Usa tornano a concentrare l’attenzione sulla Somalia. Si lavora su 2 binari: ridurre la capacità operativa di al-Shabaab, aumentando il pressing sulla leadership, e contrattaccare il gruppo pro al-Qaeda con forze locali specializzate

Gli Stati Uniti, nonostante l’offensiva russa in Ucraina, tornano a porre l’attenzione sulla Somalia e ad aumentare il pressing su al-Shabaab. Gli Usa da una parte hanno messo una taglia fino a 5 milioni di dollari su una figura chiave del gruppo pro al-Qaeda: Mahad Karate, alias Abdirahman Mohamed Warsame. Dall’altra, stanno investendo sulla formazione mirata di unità specializzate dell’esercito di Mogadiscio. Sul primo fronte, l’obiettivo è obbligare Mahad Karate a nascondersi e ad aumentare le cautele. Il terrorista è il numero due della formazione, nonché a capo delle branche intelligence e sicurezza. Infine, è il responsabile delle finanze. Di conseguenza, con meno libertà di movimento e azione, al-Shabaab vedrà ridotte le sue capacità operative. Parallelamente, le unità militari specializzate locali, addestrate dagli USA, hanno lanciato una controffensiva nella regione centrale della nazione (Mudug), che ha già permesso di riconquistare diversi villaggi.

Back To Top