skip to Main Content

Siria, SDF isolano Isis a nord di Raqqa. La zona tagliata in due

Siria, SDF Isolano Isis A Nord Di Raqqa. La Zona Tagliata In Due

Wrath of Euphrates conquista altro territorio a nord di Raqqa

Le SDF continuano ad avanzare contro Isis a nord di Raqqa, nell’ambito della quarta fase dell’operazione Wrath of Euphrates. I combattenti hanno conquistato il villaggio di Hazimah e circondato diversi altri. Ciò dopo aver preso anche le Tishreen farms. Di fatto hanno tagliato l’area settentrionale della provincia siriana in due. Daesh ha ancora il controllo di piccoli insediamenti, ma è stato completamente isolato dal grosso dei jihadisti della roccaforte. L’obiettivo delle manovre è recuperare tutta la zona e la valle di Jalab, per arrivare fino a Raqqa. Ciò al fine di creare una serie di corridoi sicuri a nord e a ovest (da Tabqa) per il passaggio delle SDF quando comincerà l’offensiva contro Isil.

Isis continua ad arretrare a Tabqa e perde fabbrica di razzi e mortai

Intanto si continua a combattere anche a Tabqa, dove le SDF hanno preso il controllo di una fabbrica di mortai e razzi artigianali nella città. Al suo interno erano stoccate decine di granate RPG pronte a essere usate da Isis. Parallelamente, i combattenti siriani stanno neutralizzando le ultime sacche di resistenza del Daesh sulla diga, con operazioni mirate. I miliziani stanno provando a colpire i nemici con i mortai, ma senza risultato. Inoltre, lo Stato Islamico ha tentato un contrattacco a sorpresa a sud di Tabqa, presso il villaggio di Ayed Kabir. Anche questo sventato. Negli ultimi giorni ci sono stati diversi eventi simili, ma nessuno di questi è andato a buon fine. L’obiettivo è ritardare il più possibile l’imminente operazione a raqqa.

Isis annuncia offensiva a Deir ez-Zor, ma poco dopo viene respinto

Più a est, Isis ha annunciato di avere dato il via a un’offensiva contro i militari siriani a Deir ez-zor. Lo ha fatto sul suo organo di propaganda web, Amaq. I jihadisti del Daesh hanno immediatamente attaccato Mont Harabesh, conquistando temporaneamente due postazioni del SAA e dei soldati di Damasco. Poco dopo, però, c’è stato un contrattacco e lo Stato Islamico è stato cacciato dalla zona e costretto a ripiegare.

Back To Top