skip to Main Content

Siria, SDF a Raqqa avanzano contro Isis ad al-Bared e a est

Siria, SDF A Raqqa Avanzano Contro Isis Ad Al-Bared E A Est

Isis perde la farmyard ad al-Bared e a est il 75% delle mura abbaside

A Raqqa gli scontri tra le SDS si sono intensificati sia a est sia a ovest. I primi, però, avanzano togliendo terreno al Daesh. Nella zona occidentale, i combattenti siriani hanno catturato il farmyard nel distretto di al-Bared. Inoltre, spingono verso il centro a Nahdah e Hattin. In quella orientale, lo Stato Islamico ha perso il 75% delle mura abbaside. Tanto che le truppe dalle loro posizioni possono vedere i silos. Nella notte sono proseguite le offensive sui due assi e la battaglia nel distretto conteso di Hisham Abdul Malek. Anche qui, i miliziani stanno battendo in ritirata nonostante l’assalto di due giorni fa che aveva permesso loro di riprendere il controllo della zona. Tanto che le SDF hanno conquistato in poche ore oltre metà del quartiere.

Le SDF conquistano in centro la moschea Othman bin Affan e a sud avanzano verso Deir ez-Zor

Intanto, nelle zone sicure di Raqqa funzionano a pieno ritmo gli ospedali da campo delle SDF. Qui vengono curati non solo i combattenti siriani feriti, ma anche i miliziani Isis catturati. Nella zona stanno anche confluendo rinforzi alle truppe per velocizzare la battaglia contro Daesh. Inoltre, le truppe hanno conquistato la moschea di Othman bin Affan nella Città Vecchia e la usano come presidio da cui coordinare le operazioni nel centro della roccaforte. Liberato nelle scorse ore anche il villaggio di Icel, a sud della città, lungo la Halap ar-Raqqah Road. Qui operano le forze del Manbij Militari Council, che stanno bonificando l’infrastruttura stradale dallo Stato Islamico in direzione Est. Verso Deir ez-Zor. L’obiettivo è arrivare almeno a Ma’adan per creare una bolla di sicurezza a a sud di Raqqa lungo tutto l’argine meridionale dell’Eufrate.

Back To Top