skip to Main Content

Siria, SDF avanzano a Raqqa da est e ovest. Isis perde 3 quartieri

Siria, SDF Avanzano A Raqqa Da Est E Ovest. Isis Perde 3 Quartieri

Isis perde terreno a est e a ovest, mentre a nord è chiuso nella base della 17esima divisione

È molto positivo il bilancio del primo giorno dell’offensiva SDF contro Isis a Raqqa. I combattenti siriani hanno attaccato la città da tre assi in contemporanea: est, ovest e nord. Sul primo versante hanno attaccato Daesh a Sinaa, Tall Bia e Mashlab. Queste ultime due zone sono state conquistate dopo aver assunto il controllo di una serie di edifici strategici. I fondamentalisti hanno risposto inviando diverse auto-bomba (SVBIED) contro le SDF, ma le vetture sono state neutralizzate prima di raggiungere i bersagli. Sul secondo, hanno liberato Hawi al Hawa, ingaggiando una violenta battaglia contro i miliziani, e lo storico castello di Tall Harkalah. Sul terzo, infine, sono entrati nella roccaforte dello Stato Islamico, passando dai granai. Per farlo hanno aggirato la base della 17esima divisione, dove un altro contingente delle SDF sta combattendo per eliminare i jihadisti.

La Coalizione mantiene elevato il pressing su Raqqa per prevenire tentativi di contrattacco

Nel frattempo, la Coalizione internazionale anti-Isis mantiene elevato il pressing sul centro di Raqqa. Ciò per non dare ai miliziani la possibilità di reagire e organizzare controffensive. A proposito nelle scorse ore sono state bombardate e distrutte due veicoli del Daesh. Uno presso la moschea Alnoor e l’altro nel quartiere di AlJamili. Nelle 24 ore prima dell’inizio dell’offensiva, inoltre, avevano condotto 24 attacchi aerei contro lo Stato Islamico. Lo scopo era il medesimo: impedire ai fondamentalisti di approntare risposte all’imminente offensiva. Negli strike sono stati distrutti anche alcuni edifici, come quello della Taslif Bank, usati dagli estremisti come centri di comando o depositi di armi e munizioni.

Le SDF avanzano anche a ovest di Tabqa. Preso il villaggio di Abu Asi. Obiettivo: arrivare al confine con Aleppo

Intanto le SDF stanno operando anche nella zona occidentale della provincia di Raqqa, a ovest di Tabqa, L’obiettivo è schiacciare Isis verso Aleppo, ormai liberata dalle Tiger Forces dell’esercito siriano (SAA). A questo proposito è stato conquistato il villaggio di Abu Asi, lungo la Halap ar-Raqqah Road. Anche le SAA avanzano contro Daesh nella zona. Lungo il confine orientale tra le due provincie hanno cacciato lo Stato Islamico da 5 centri abitati: Khirbat Muhsin, Khirbat Hassan, Bir Sa’b, Tarfawi e Salihiyeh. Il loro compito, dopo aver preso Maskanah è liberare la zona dalle ultime sacche di resistenza alla frontiera provinciale e poi spingersi verso sud per arrivare fino ad Hama.

La composizione delle SDF che hanno lanciato l’offensiva contro Isis a Raqqa

Back To Top