skip to Main Content

Siria, SDF aprono nuovo asse contro Isis a Raqqa: quello sud ovest

Siria, SDF Aprono Nuovo Asse Contro Isis A Raqqa: Quello Sud Ovest

Al via offensiva su vasta scala contro Isis a sud ovest di Raqqa

Le SDF a Raqqa hanno aperto un nuovo asse contro Isis. Quello a sud ovest. Da qualche ora è partita un’offensiva su vasta scala con il supporto della Coalizione Internazionale. Si punta a cacciare Daesh al più presto da Yarmouk. Parallelamente, a sud est avanzano le manovre ad Hisham Abdul Malek. I combattenti siriani ne controllano oltre il 70% e hanno sfondato due linee di difesa dello Stato Islamico. In tutto nella roccaforte si combatte in sei quartieri. Intanto, l’operazione Inherent Resolve continua a effettuare raid aerei su postazioni dei miliziani in tutta la città. Ieri ce ne sono stati 9, che hanno portato all’eliminazione di 5 unità tattiche dei miliziani e alla distruzione di 3  centri di fuoco.

A sud di Tabqa le Tiger Forces conquistano diversi campi petroliferi

Anche le Tiger Forces dell’esercito siriano (SAA) stanno avanzando contro Isis nella provincia di Raqqa. Lo stanno facendo a sud di Tabqa, spingendosi verso est, ad Al Tibni. Nelle ultime ore hanno tolto al Daesh il villaggio di Shuwayhan e una serie di campi petroliferi: Khirbat al Halul, Khadir, Waheb, Fahdeh e Dubaysan. I miliziani dello Stato Islamico sono fuggiti, ma prima di lasciare l’area hanno dato fuoco ai pozzi. Tanto che ora diversi di loro sono in fiamme. Più a sud, al confine con la provincia di Hama, c’è stata un’escalation di bombardamenti sulla zona di Salamiyah. Sembra che nell’area ci sia stato un cambio di strategia. Questa punterebbe di più sulla componente aerea che su quella terrestre. I Falchi del Deserto, le unità paramilitari che operano nel quadrante, infatti si sono ritirate dall’offensiva.

L’esercito siriano rientra a Deir ez-Zor

L’esercito siriano continua l’avanzata contro Isis verso Deir ez-Zor, lugo la strada da Palmyra. Il SAA è a pochi chilometri dal villaggio di Sukhnah, che si appresta ad attaccare. Inoltre, è riuscito a cacciare Daesh a Humaymah ed è entrato nuovamente nella provincia. L’obiettivo dei soldati di Damasco è tagliare gni via di fuga allo Stato Islamico a ovest della città e avvicinarsi gradualmente a essa dopo aver creato un fronte compatto. A ciò si aggiunge l’offensiva delle SDF (le forze del Manbij Military Council) lungo la Halap ar-Raqqah Road, che sta chiudendo quelle a nord verso Ma’adan (Maydan).

Back To Top