skip to Main Content

Siria, SDF a Raqqa spingono contro Isis su tutto il versante ovest

Siria, SDF A Raqqa Spingono Contro Isis Su Tutto Il Versante Ovest

Isis, dopo aver perso al-Karim, è sotto forte pressione anche ad al-Bared e Nadhah. Fallito contrattacco Daesh a Rawdah

Le SDF a Raqqa, dopo la conquista a sorpresa da Isis di al-Karim, hanno intensificato gli scontri nel quadrante ovest. In particolare ad al-Bared e Nahdah dove sono in corso violente battaglie. Queste hanno già portato alla morte una decina di miliziani Daesh tra cui 2 cecchini. Inoltre a Shahada procede la bonifica del quartiere dalle ultime sacche di resistenza dei miliziani. Questi hanno anche tentato un contrattacco a est, a Rawdah, ma i combattenti siriani lo hanno sventato eliminando numerosi terroristi. Intanto, procedono a ritmo serrato le evacuazioni dei civli dai tre assi: occidentale, orientale e meridionale. I team speciali delle SDF hanno caricato decine di famiglie su convogli di campione, che sono stati scortati nei campi profughi in aree sicure. Lontano dagli scontri con lo Stato Islamico. Le ultime partenze sono avvenute solo qualche ora fa.

Le Tiger Forces dell’esercito di Damasco cominciano a togliere terreno a Isis alla periferia di Ma’adan

Nel frattempo a sud di Raqqa le Tiger Forces dell’esercito siriano (SAA) e le tribù locali alleate hanno cominciato a ottenere i primi risultati contro Isis alla periferia di Ma’adan. Secondo la pagina Facebook dei combattenti tribali, Daesh è stato cacciato dai granai e dai magazzini della città. Inoltre, sono stati conquistati al-Jaber e Khamisiyah. I miliziani dello Stato Islamico, invece, come mossa propagandistica si sono fatti vedere nel centro abitato con i corpi di alcuni militari di Damasco, a mò di trofeo. Il SAA, comunque, sta avanzando anche all’interno della provincia di Deir ez-Zor, lungo la strada fino a Palmyra. Lo sta facendo dopo aver conquistato Sukhnah, ultimo presidio dei terroristi nella provincia di Homs. Le prossime tappe, una volta neutralizzate le ultime sacche d resistenza nell’area, sarà dirigersi a est verso Wadi al Mayyalat e Subaykhah. Per arrivare poi a Bi’r Ghabaghib.

Back To Top