skip to Main Content

Siria, SDF a Raqqa isolano Isis in due gruppi separati

Siria, SDF A Raqqa Isolano Isis In Due Gruppi Separati

Isis è isolato e sotto attacco a Diriyah da più direzioni in contemporanea

Le SDF sono riuscite a spaccare Raqqa in 2, isolando Isis in altrettanti gruppi separati. Lo hanno fatto conquistando Mawur e al-Karim. A seguito di ciò, un gruppo di milizia Daesh è stato chiuso al centro-nord. L’altro è stato invece isolato a Diriyah. Peraltro, i combattenti siriani stanno avanzando rapidamente nel quartiere da più direzioni. Nelle scorse ore hanno liberato le scuole Khalid Ibn Al-Waleed e Uqba Ben Nafi, nonché le moschee Al-Safa, Anwar Al-Quds e Al-Rahma. Ciò rende imminente la sconfitta dello Stato Islamico nel quadrante. Una volta preso il distretto, le truppe cominceranno a spingere verso la base della 17esima divisione. Lo faranno da 2 direzioni. Nord e dalla Città Vecchia. L’obiettivo è stringere progressivamente il cerchio sui jihadisti, togliendo loro terreno pezzo dopo pezzo e bloccando ogni  tentativo di contrattacco. Nel frattempo continuano le evacuazioni dei civili dalle zone appena prese.

L’esercito siriano conquista il monte Bishri e arriva a meno di 40 chilometri da Deir ez-Zor

Intanto, a sud di Raqqa le Tiger Forces dell’esercito siriano (SAA) continuano a togliere spazio a Daesh nelle manovre di avvicinamento verso Deir ez-Zor. In giornata hanno cacciato Daesh dal monte Bishri e da Habrisha. Di conseguenza si trovano a circa 45-40 chilometri dalla roccaforte dei jihadisti. Inoltre, stanno annientando il gruppo dello Stato Islamico, isolato nella sacca tra Hama e Homs, a est di Salamiyah. Il SAA ha infatti conquistato Al-Qastal Al-Shamali, Al-Qastal Al-Wastani, Al-Qastal Al-Janubi, Al-Maksar Al-Janubi e Al-Maksar Al-Sharqi. Insieme ai militari ci sono anche gli ISIS Hunters, che attaccano i jihadisti nell’area con l’artiglieria e i mortai. Invece, è ancora in stallo la situazione a ovest di Ma’adan, dove Isil ha sconfitto i soldati di Damasco. Tanto che sono  state inviate nuove forze, dopo che è stato preso il contatto con i militari che operavano nel quadrante.

Back To Top