skip to Main Content

Siria, nuovo stop misterioso degli attacchi delle TAF in Kurdistan

Nuovo stop misterioso degli attacchi delle TAF nel Kurdistan siriano. Si teme sia il preludio dell’offensiva di terra nel quadrante, preannunciata dalla Turchia. Tutti gli attori coinvolti ammassano rifornimenti e si esercitano alla combat readiness

Gli scontri tra le forze turche e quelle curde nel nord della Siria si sono nuovamente interrotti misteriosamente e da giorni, a parte qualche razzo o colpo di artiglieria sporadico, nel Kurdistan regna una calma apparente. Un primo stop si era già registrato recentemente ed era stato motivato con la necessità per le TAF di rifornirsi di munizioni. Il secondo, invece, appare inspiegabile. C’è però chi teme che le truppe di Ankara stiano finalizzando gli ultimi dettagli prima di cominciare l’invasione di terra nel quadrante. Non a caso, tutti gli attori coinvolti stanno facendo confluire rinforzi e rifornimenti nelle aree di loro pertinenza. Inoltre, si sono moltiplicate le esercitazioni militari che, per la prima volta, non vedono le operazioni contro i jihadisti pro-ISIS come obiettivo principale. Il target, infatti, è diventato l’organizzazione e il mantenimento delle linee di difesa, nonché la combat readiness e l’interoperabilità di tutte le unità coinvolte.

Back To Top