skip to Main Content

Siria, l’operazione anti-Isis a Raqqa irrompe a Darayeh

Siria, L’operazione Anti-Isis A Raqqa Irrompe A Darayeh

SDF a ovest avanzano e respingono i contrattacchi Isis

Le SDF avanzano ancora contro Isis a Raqqa e sul versante occidentale entrano a Darayeh. I combattenti siriani, dopo una dura battaglia, sono riusciti a rompere le linee di difesa Daesh e a entrare nel quartiere da Qadisiyyah. Parallelamente ad Hattin e Romanieh hanno respinto tutti i tentativi di contrattacco nemico, ricacciando i jihadisti a Karim e An Nahdah. Infine, sullo stesso asse, anche al-Bared è stato quasi completamente liberato. Tanto che è in corso l’evacuazione dei civili dall’area con diversi mezzi.

A est rastrellamenti anti-Isis ad al-Byatra e al-Batany, mentre a nord sono in corso raid aerei

A Raqqa est, invece, le SDF hanno cacciato Isis da al-Byatra e al-Batany, dopo una battaglia durata oltre 24 ore. Il bilancio è di almeno 50 jihadisti uccisi. Conclusi gli scontri, le forze siriane hanno effettuato un rastrellamento nei due quartieri per eliminare le ultime sacche di resistenza del Daesh. A nord, presso la base della 17esima divisione, invece, ci sono stati alcuni bombardamenti aerei contro postazioni dello Stato Islamico. In particolare a sud della struttura e verso Shamal Sikkat. Infine, c’è stato un raid aereo a sud della roccaforte, lungo la Halap ar-Raqqah Road. L’attacco è stato diretto a Ratla, nella periferia meridionale della città. Al momento non ci sono informazioni su chi fossero i bersagli e su quale esito abbia avuto.

A sud di Tabqa SDF prendono Shuehan a 4 chilometri da Rasafa, dove si trova il SAA. Le forze, però, non entrano in contatto

A sud di Tabqa continua il braccio di ferro tra le SDF e le Tiger Forces dell’esercito siriano (SAA). Le prime hanno cacciato Isis dal villaggio di Shuehan (Shuwayhan), il quale dista appena 4 chilometri da Rasafa, che le SAA hanno ripreso dal Daesh alcune ore prima. Queste, peraltro, hanno preso anche Jidaan-Khirbet al Mitaha, Al Siyani-Haq al Thawrati, Dahret an Baj, Jib Abyad, Jib al Ghanim, Abu Sousa, Jib Aziz, Tal Qulayb, Bir Qulayb, Tall al-Afta, Tal aleuftati, Rajm alhurati, Rajm al Safiya, Bir al Duran, Bir Anbaj, Badr Anbaj e Jab Aababous. Le due forze, però, non sono più entrate in contatto a Raqqa. Ognuna combatte lo Stato Islamico a breve distanza dall’altra. Mistero, infine, sulla sorte del pilota del caccia siriano abbattuto sabato dalla Coalizione internazionale. Alcune fonti riportano che ci sono contatti tra SDF e SAA per consegnarlo, ma non ci sono conferme di alcun tipo.

Back To Top