skip to Main Content

Siria, le SDF hanno tolto a Isis l’83% di Raqqa e avanzano

Siria, Le SDF Hanno Tolto A Isis L’83% Di Raqqa E Avanzano

Le SDF pressano Isis a Raqqa, ma i jihadisti hanno riunito la popolazione locale per usarla come scudi umani

Le SDF a Raqqa continuano ad avanzare contro Isis a Nahdah e al Tawrah. I combattenti siriani hanno eliminato una quindicina di miliziani Daesh e confiscato 117 radio ricetrasmittenti. Inoltre, stanno spingendo verso il centro da nord e in poche ore sono riusciti ad attraversare la strada principale, che si trova a sud della stazione ferroviaria. Grazie alla nuova offensiva, le forze a guida curda controllano l’83% della ex roccaforte e continuano a guadagnare terreno nei confronti dello Stato Islamico. Questi si è arroccato in pochi distretti, nei quali però ha ammassato una grande quantità di civili da usare come scudi umani. L’obiettivo è bloccare i raid aerei della Coalizione Internazionale e rallentare le manovre sul terreno del nemico. In particolare c’è una grande concentrazione di abitanti locali, prigionieri di Isil, presso lo stadio di calcio e nell’ospedale nazionale.

A Deir ez-Zor, Daesh viene cacciato a est del fiume Khibur e il SAA attacca a sud della città

A Deir ez-Zor, a sud di Raqqa, le SDF dell’operazione Cizire Storm (Al Jazeera) continuano a spingere Isis al di là del Khibur, a est verso la Middle Euphrates Valley. Lo stanno facendo avanzando lungo il fiume a nord in direzione di Ash Shaddaday, togliendo al Daesh nuove aree. Le ultime in ordine di tempo sono stati i villaggi di Wasya, Qibada e altri 4 insediamenti. A loro si è unita anche la stazione ferroviaria locale. Parallelamente, sul fianco ovest della provincia, i combattenti siriani stanno completando la bonifica di Kasrah e hanno attaccato lo Stato Islamico ad Harmushiyah. Intanto, l’esercito di Damasco (SAA) pressa i jihadisti a sud di Deir ez-Zor. Lo sta facendo su due assi per arrivare a Matadeen, mentre gli Isis Hunters cercano di mettere in sicurezza Khusham. Il centro abitato è strategico, in quanto servirà loro come base per lanciare l’operazione nel Triangolo di Busayrah.

Back To Top