skip to Main Content

Siria, le linee di difesa Isis a Raqqa collassano prima del previsto

Siria, Le Linee Di Difesa Isis A Raqqa Collassano Prima Del Previsto

Le SDF a Raqqa avanzano contro Isis molto rapidamente. Rawdah praticamente libero, mentre muoiono oltre 49 miliziani

Le linee di difesa Isis a Raqqa stanno rapidamente collassando e l’offensiva delle SDF potrebbe chiudersi prima del previsto. Forse addirittura in alcuni giorni, invece, che settimane. Ne sono convinti gli analisti dopo gli ultimi sviluppi nella ex roccaforte del Daesh, che hanno visto i combattenti siriani raggiungere i grandi silos a est e assumere il controllo di un’altra zona. Inoltre, hanno conquistato la strada tra Al Rameelah e Hay Al Thawrah. In tutto sono stati uccisi oltre 49 miliziani, mentre sono in corso violenti combattimenti ad al-Amin, al-Hana e Rawdah. In quest’ultimo quartiere sembra che la sconfitta dello Stato Islamico sia ormai prossima. Tanto che il distretto dovrebbe essere dichiarato libero entro poche ore. Intanto, sono stati liberato 40 civili in zona, soprattutto donne e bambini, alcuni dei quali feriti leggermente da Isil. A questi ultimi è stata fornita immediatamente assistenza medica.

A Deir ez-Zor, le SDF rimangono in zona e guardano a est. L’esercito siriano avanza a Khusham e Tabiyah

Intanto, a Deir ez-Zor, a sud di Raqqa, sembra reggere la fragile tregua tra le SDF e l’esercito siriano (SAA). Le prime sono rimaste in zona a combattere lo Stato Islamico anche se guardano a est, in direzione di As Suwar. Il secondo, invece, ha orientato la caccia al Daesh verso sud. Gli Isis Hunters del SAA, infatti, hanno attaccato i jihadisti a Khusham. Inoltre, è stato bombardato il villaggio di Tabiyah con l’artiglieria e i missili. Nel frattempo sono arrivati in zona una serie di rinforzi, che contribuiranno alla battaglia per liberare la ex roccaforte dei jihadisti. Si tratta di unità della Forza per le missioni speciali del ministero dell’Interno di Damasco. Queste, che provengono da Homs, sono specializzate nel combattimento urbano. A loro si sono aggiunti combattenti delle Forze di Difesa da Daraa, che parteciperanno all’invasione della città.

Back To Top