skip to Main Content

Siria, Isis perde altri 3 villaggi a Raqqa ed è isolato a Hindah

Siria, Isis Perde Altri 3 Villaggi A Raqqa Ed è Isolato A Hindah

A Raqqa nord sta per cominciare l’attacco in massa a Isis alla base della 17esima divisione

Non si arresta l’avanzate delle SDF contro Isis nella provincia di Raqqa. Nelle ultime ore i combattenti siriani hanno tolto a Daesh i villaggi di Hora, Baruda e Matruyah, siti a circa 20 chilometri a Est di Tabqa. Grazie a ciò e alla conquista di Hawra hanno isolato lo Stato Islamico nella zona, chiudendolo a Hindah, Ath Thadyayn e al-Hamam. Nella prima località già si combatte, mentre le altre due diventeranno il primo obiettivo delle truppe. Le manovre permetterenno di velocizzare la riconquista della Halap ar Raqqah Road. Più a nord, la cattura di Al-Assidiyah permette alle SDF di lanciare un’offensiva su vasta scala alla ex base della 17esima divisione a Raqqa. Finora, i combattenti si erano limitati a mantenere il presidio in zona e a tenere un elevato pressing sui jihadisti. Isil ha lanciato una serie di attacchi con l’artiglieria a sud di Tabqa, ma con scarso successo.

Ad Aleppo si avvicina l’offensiva SAA a Maskana. Intanto gli Mi-35 russi cacciano i jihadisti a est di Palmyra

Intanto si intensificano gli attacchi dei militari siriani su Maskana, l’ultimo bastione Isis nella provincia di Aleppo. Le SAA hanno cacciato Daesh dai villaggi di Wadiha Jadida e Ras al-Ayn al-Ahmar, a nord della città. A seguito di ciò, lo Stato Islamico ha proclamato la zona come “militare”. Parallelamente, i caccia siriani e quelli russi hanno lanciato una serie di raid aerei sull’area contro le postazioni dei miliziani. Secondo i piani, i soldati delle SAA potrebbero attaccare direttamente Maskana già dalle prossime ore. Una volta conquistata avranno tolto ai jihadisti ogni possibilità di accesso alla provincia di Raqqa da Est. L’unica che rimane loro è dalla strada verso sud. Il quadrante, però, è costantemente vigilato dalla Coalizione Internazionale, che effettua strike appena si presenta una minaccia. Peraltro, gli elicotteri russi stanno dando la caccia ai fondamentalisti anche nel deserto siriano a est di Palmyra. In particolare con gli Mi-35.

Back To Top