skip to Main Content

Siria, Isis a Raqqa è stato cacciato da metà della Città Vecchia

Siria, Isis A Raqqa è Stato Cacciato Da Metà Della Città Vecchia

Isis ha perso finora 8 quartieri a Raqqa e si appresta a cederne altri 2

Le SDF a Raqqa hanno cacciato Isis da metà della Città Vecchia. Nelle ultime ore, i com battenti siriani hanno conquistato Saif al-Dawla Street e ora si apprestano a invadere l’altra metà del centro storico della roccaforte Daesh. Inoltre, sono stati quasi totalmente presi Shahada e Hisham Abdul Malek a sud, nonché Rawdah a est. A nord, infine, iihadisti continuano a subire il pressing del nemico a Hurriyah e Andalus. Di fatto, le SDF controllano pienamente 8 quartieri e si apprestano a eliminare lo Stato Islamico almeno da altri due velocemente. Intanto insieme alle operazioni, che non si arrestano nemmeno di notte, proseguono le evacuazioni dei civili dalle zone di scontro da parte di team speciali. In particolare  a Shahada, dove sono stati salvati centinaia di abitanti locali tra sabato e domenica. Si tratta soprattutto di donne, bambini e anziani.

Il SAA conquista Sabkhawi e si dirige a Khalaf al Kubayt. Alcuni soldati disertano e si arrendono alle SDF

Intanto, nella zona meridionale della provincia di Raqqa, l’esercito siriano (SAA) avanza contro Isis da sud di Tabqa verso est. L’ultimo vllaggio ce Daesh ha perso è Sabkhawi. Il prossimo passo sarà conquistare Khalaf al Kubayt, prima di entrare a Deir ez-Zor.  Sembra, però, che ci siano state delle defezioni tra i militari di Damasco nelle ultime ore. In almeno una ventina, secondo fonti locali, avrebbero disertato e raggiunto le zone controllate dalle SDF per arrendersi a loro. Non è chiaro se gli ex soldati si arruoleranno nella forza curda per combattere lo Stato Islamico o se hanno altre intenzioni. Peraltro bon ci sono, però, conferme ufficiali sull’indiscrezione. La notizia è stata diffusa via Twitter da diversi giornalisti locali.

La presenza di Isis nella provincia di Raqqa è sempre più risicata

In questo contesto, grazie ai successi delle SDF e dell’esercito siriani, lo spazio di manovra di Isis nella provincia di Raqqa si è drasticamente ridotto. Daesh, infatti, controlla ormai solo l’area che va da sud di al-Kasrat alla prima linea dei combattenti curdi vicino all’Eufrate. Inoltre, lo Stato Islamico è ancora presente verso i confini  amministrativi di Homs e Deir ez-Zor. Questa porzione di territorio, però, è destinata a diminuire ulteriormente a breve. Sia in quanto le SDF stanno ricevendo altri rinforzi e nuovi mezzi sia perché il SAA continua a spingere a est verso la provincia vicina.

Back To Top