skip to Main Content

Siria, Isis a Deir ez-Zor fugge da Al-Tanak e perde la base militare T2

Siria, Isis A Deir Ez-Zor Fugge Da Al-Tanak E Perde La Base Militare T2

Le SDF cacciano Isis da Al-Tanak e cominciano ad accogliere i primi rifugiati iracheni provenienti da Rawa

Le SDF a Deir ez-Zor hanno quasi cacciato Isis fino al confine con l’Iraq. Le forze siriane di Cizire Storm (Al Jazeera), che operano a est dell’Eufrate hanno conquistato Jadid Uqaydat e Albelda. Inoltre, hanno preso il controllo dei campi petroliferi Al-Tanak, dopo che i miliziani Daesh si sono ritirati e dati alla fuga. Parallelamente, hanno accolto i primi convogli di rifugiati iracheni, provenienti da Rawa. Questi, dopo l’inizio della battaglia tra le forze locali e lo Stato Islamico nella zona, sono fuggiti attraversando il confine tra i due paesi e hanno deciso di dirigersi immediatamente nella zona orientale siriana, controllata dai combattenti a guida curda. Intanto da Raqqa giunge una notizia strana. Sembra che un grande convoglio di jihadisti abbia lasciato la città, dopo un accordo con YPG. La maggior parte di loro sono foreign fighters. La notizia, comunque, non è stata confermata ufficialmente a ora.

L’esercito siriano prende la base T2 nell’est di Homs. E’ fondamentale per controllare tutta la zona di confine con l‘Iraq

Anche l’esercito siriano (SAA) avanza contro Isis a Deir ez-Zor. I militari di Damasco stanno spingendo su 2 fronti, a ovest dell’Eufrate. Quello della ex roccaforte e a sud, lungo il confine con l’Iraq. Nel primo caso hanno conquistato l’isola Saqr e hanno invaso Hawiqah. Sul secondo, hanno tolto al Daesh la base T2 nell’estremo est della provincia di Homs. La struttura è strategica, in quanto permetterà ai soldati di ricevere rinforzi e rifornimenti aerei direttamente sul terreno in prima linea. Una volta ripristinata la struttura e riorganizzate le forze, l’esercito ripartirà alla volta di Abu Kamal. L’ultimo presidio dello Stato Islamico prima dell’Iraq. La battaglia finale contro Isil, comunque, si combatterà nella Middle Euphrates Valley (MERV), dove si sta concentrando il grosso dei jihadisti fuggiti dalle battaglie in entrambi i paesi.

Back To Top