skip to Main Content

Siria, Deir ez-Zor: Isis perde quartier generale segreto a Salhiyah

Siria, Deir Ez-Zor: Isis Perde Quartier Generale Segreto A Salhiyah

L’esercito siriano smantella il quartier generale segreto Isis a Deir ez-Zor. Sequestrati molte armi, munizioni e materiali logistici

Continua l’avanzata delle Tiger Forces per dividere isis in 2 gruppi isolati a sud di Deir ez-Zor. L’esercito iracheno (SAA), guidato dal generale Suheil Hassan, ha cacciato Daesh da una zona altamente fortificata a Salhiyah e Keshmah dove c’è una rete di tunnel e caverne che si estende per oltre 1 chilometro. In particolare la prima aerea era considerata il quartier generale segreto dello Stato Islamico, tanto che le gallerie erano state corazzate per resistere a bombardamenti aerei nemici. Nell’operazione sono stati uccisi molti miliziani e arrestati diversi altri. Inoltre, sono stati confiscati ingenti depositi di armi, munizioni e materiali logistici. Nel frattempo, ad Abu Kamal (Al Bukamal) proseguono le operazioni di bonifica e le perquisizioni in città alla ricerca di jihadisti nascosti. Sembra che prima della battaglia finale in 150 siano fuggiti attraversando l’Eufrate. Alcuni si sono arresi alle SDF, ma altri, invece, sarebbero ancora in zona.

Le SDF di Cizire Storm prendono Shu’aytat e assediano Qurayya, mentre respingono l’ennesimo tentativo di contrattacco Isis a Tanak

Intanto, le SDF dell’operazione Cizire Storm (Al Jazeera) hanno cacciato Isis dal villaggio di Shu’aytat e dalle aree circostanti, a est dell’Eufrate a Deir ez-Zor. Inoltre, hanno respinto l’ennesimo tentativo di contrattacco del Daesh a sud dei campi petroliferi di Tanak. Parallelamente continuano ad assediare lo Stato Islamico a Qurayya, che sembra stia cedendo. Si registrano, infatti, notizie di fughe di jihadisti verso l’area meridionale della provincia, in direzione di Khara’ij. Inoltre, proseguono le operazioni di fortificazione dell’asse nord orientale delle forze siriane, in previsione dell’imminente offensiva contro Isil nella Middle Euphrates Valley (MERV). Questa partirà appena le SDF e il SAA avranno concluso la liberazione dell’area sud di Deir ez-Zor, al confine con l’Iraq. A quel punto i terroristi saranno attaccati da 2 fronti. L’esercito siriano risalirà da Abu Kamal e le SDF attaccheranno da ovest.

Back To Top