skip to Main Content

Siria, colpo mortale per Isis a Deir ez-Zor: persa Abu Kamal

Siria, Colpo Mortale Per Isis A Deir Ez-Zor: Persa Abu Kamal

Isis è stato praticamente cacciato da Abu Kamal (Al Bukamal) . Il SAA lavora per dividerlo in 2 gruppi

Isis ha praticamente perso Abu Kamal. L’esercito siriano (SAA) e le forze alleate sono arrivate nella città a sud della provincia di Deir ez-Zor e l’hanno circondata. Concluso l’accerchiamento totale, è cominciata l’invasione contro Daesh. In poche ore, i soldati sono avanzati all’interno della città al confine con l’Iraq, chiudendo i miliziani dello Stato Islamico in piccole aree a ridosso dell’Eufrate. Tanto che diversi jihadisti hanno tentato la fuga attraversando il fiume e dirigendosi a est. Rimangono, invece, alcuni irriducibili che hanno deciso di combattere fino alla morte. Per Isis la perdita della città pone una seria ipoteca sulla sua sopravvivenza nel paese. I terroristi, infatti sono relegati solo nella zona desertica tra la base T2 e Abu Kamal, nonché Middle Euphrates Valley (MERV). Nel primo caso, il SAA sta spingendo per separare i due gruppi. Nel secondo, le SDF hanno cominciato a invadere la zona, riprendendo Markada.

Le SDF di Cizire Storm combattono a Busayrah e avanzano nella Middle Euphrates Valley. Intanto i primi sfollati tornano a Raqqa

Intanto, l’operazione Cizire Storm (Al Jazeera) avanza contro Isis su due fronti a Deir ez-Zor. Il primo è quello di Busayrah, invasa nelle scorse ore. Tanto che sono in corso combattimenti nella città. Il secondo, invece, è quello della MERV. Le SDF hanno attraversato il fiume Khibur e cominciato a guadagnare terreno sul Daesh nella Valle. Inoltre, hanno cacciato lo Stato Islamico dall’area dei villaggi tra Barsham e Hariza, riprendendo il controllo totale del quadrante. Parallelamente, i combattenti siriani continuano a dare la caccia ai jihadisti fuggiti. L’ultimo in ordine di tempo a essere catturato è il tedesco Dirk P. (viene da Stoccarda), scappato da Raqqa insieme alla famiglia alcune settimane fa. Peraltro, la ex capitale del Califfato sta tornando a vivere. È rientrata in città la prima ondata di sfollati e nei prossimi giorni è previsto l’arrivo di altri gruppi.

Back To Top