skip to Main Content

Sicurezza Sanitaria, violenta epidemia di colera in Malawi

In corso una violenta epidemia di colera in Malawi. Il virus, che continua a dilagare soprattutto a Nord e a Sud nonostante gli sforzi di contrasto di Lilongwe, varca i confini nazionali e arriva anche in Burundi

In Malawi è in corso una violenta epidemia di colera che, dallo scorso marzo, ha causato oltre 27.000 contagi e 750 morti accertati. Al momento il virus sarebbe presente in almeno 29 distretti del paese africano e in particolare a Chitipa e Karonga (a Nord) e nella regione meridionale. Il ministero della Salute di Lilongwe ha avviato una serie di azioni per contrastare la diffusione del colera, come campagne di vaccinazioni e di contact tracing, ma dai dati rilevati non sembra che queste abbiano avuto effetto più di tanto. Ciò, a seguito dello scarso accesso all’acqua potabile e a servizi igienici adeguati da parte della popolazione. L’epidemia, peraltro, comincia a varcare i confini nazionali. Nei giorni scorsi due persone sono morte in Burundi a causa del virus, che sembra si stia diffondendo in particolare nell’area del lago Tanganica (distretto di Mutimbuzi in provincia di Bujumbura).

Back To Top