skip to Main Content

Sicurezza sanitaria: epidemia di varicella in Messico

Epidemia di varicella in corso in Messico. I casi rispetto al 2021 sono più del doppio. Le aree più colpite sono Jalisco, Mexico State, Città del Messico e Veracruz. La malattia sembrava sotto controllo dopo il 2019

In Messico è in corso un’epidemia di varicella, concentrata principalmente a Jalisco (2.852 casi), il Mexico State (2.642), Città del Messico (2.146) e Veracruz (2.02). I contagi a livello nazionale dal 1 gennaio 2022 sono stati 28.940, più del doppio rispetto all’intero 2021 (12.137): solo a ottobre ce ne sono stati quasi 2.500. La malattia è considerata endemica nel paese ma dopo il 2019, quando si registrò il dato record di 109.844 malati, si riteneva fosse stata messa sotto controllo. L’exploit di quest’anno, però, pone seri interrogativi e preoccupa le istituzioni locali. Non a caso il ministero della Sanità messicano ha intensificato la vigilanza e diffuso una serie di raccomandazioni per ridurre i rischi di contagio. I provvedimenti, se la situazione dovesse peggiorare ancora, potrebbero essere rafforzati nel prossimo futuro grazie alla consolidata collaborazione con il CDC americano e con altri organismi internazionali.

Back To Top