skip to Main Content

RDC, militari stranieri misteriosi prenotano tutto l’Hotel Mbiza a Goma

Militari stranieri misteriosi prenotano tutto l’Hotel Mbiza a Goma nella Repubblica Democratica del Congo. Non ci sono conferme, ma si sospetta che siano membri del gruppo Wagner, come denunciato da M23 nei giorni scorsi. La stessa collocazione dell’albergo è un elemento di interesse

A Goma, nella Repubblica Democratica del Congo (RDC), c’è un mistero. Personale militare straniero non identificato, presumibilmente proveniente dall’Europa Orientale, dalla fine di dicembre 2022 ha prenotato interamente l’Hotel Mbiza. Questo, invece, tradizionalmente ha sempre ospitato uomini d’affari o delegazioni governative di Kinshasa. Nessuno sa chi siano questi soldati, ma si sospetta che appartengano al gruppo Wagner. D’altronde, è stato il gruppo March 23 (M23) a lanciare per primo qualche giorno fa l’allarme sulla possibile presenza dei contractor russi, che combatterebbero al fianco delle forze regolari nel North Kivu. I ribelli Tutsi, nonostante la smentita ufficiale delle istituzioni, hanno rilanciato le accuse, affermando di avere le prove e che le avrebbero mostrate al momento opportuno. La stessa collocazione fisica dell’albergo fornisce un altro elemento a sostegno della tesi di M23. E’ sito su una strada sterrata accanto all’aeroporto. Proprio dove i mercenari di Evgenij Prigožin tradizionalmente collocano le loro basi nei paesi in cui operano, sia per motivi logistici sia di sicurezza.

Back To Top