Parte dallo sci il neo-dialogo Corea del Nord e Sud grazie alle Olimpiadi

Olimpiadi Sci Sport Sanzioni Congresso Dialogo PyeongChang Coreadelnord Pyongyang Kimjongun Usa Coreadelsud Seul Trump Treguaolimpica Icbm Armichimiche

Sciatori della Corea del Nord e della Corea del Sud si alleano insieme

Il dialogo tra Corea del Nord e Sud parte dallo sport, sci in particolare. Una ventina di atleti sud coreani hanno cominciato un viaggio di due giorni nel regime di Kim Jong-un. Obiettivo: allenarsi con i loro colleghi di Pyongyang, al fine di mantenere viva la neonata cooperazione tra le due Coree in occasione delle Olimpiadi invernali di PyeongChang. La delegazione di Seul è composta, come ricorda Yonhap, da 45 membri e ha lanciato il Masikryong Ski Resort per imbarcarsi su un volo charter della Asiana Airlines. Ciò dopo avere ottenuto l’ok dagli Usa, che sulla dittatura mantengono in piedi numerose sanzioni. Fanno parte del gruppo 24 sciatori della riserva del team nazionale, diversi allenatori, personale di staff e giornalisti al seguito. Il velivolo, atterrato all’aeroporto di Kalma nella città nord orientale di Wonsan dopo un’ora di volo, è il primo sudcoreano giunto presso l’ex scalo militare della nazione vicina.

In molti, Usa in primis, puntano sulle Olimpiadi di PyeongChang per aprire veri negoziati sulla denuclearizzazione con Pyongyang

Gli allenamenti congiunti degli sciatori sono stati decisi nei recenti colloqui tra la Corea del Nord e quella del Sud. Per ufficializzarli, però, si è attesto il termine delle consultazioni di Seul con gli Usa. Lo scorso settembre, infatti, Washington aveva annunciato un nuovo pacchetto di sanzioni a Pyongyang. Al suo interno c’era anche il divieto di entrare negli Stati Uniti per 180 giorni alle navi e agli aerei che erano stati nel regime di Kim Jong-un. In questo caso, la Corea del Sud ha chiesto all’amministrazione Trump di fare un’eccezione nello spirito del dialogo e dello sport. In particolare nell’occasione dei Giochi di PyeongChang, che dovrebbero riportare il concetto di “Tregua Olimpica”. D’altronde anche il Congresso americano ha confermato di supportare il neonato dialogo. Lo ha fatto con 2 risoluzioni di sostegno a Seul per le Olimpiadi, che contribuiranno a effettivi ed efficaci negoziati con la DPRK.