skip to Main Content

NATO, si attiva la macchina di propaganda russa contro la Finlandia

Si attiva la macchina di propaganda russa contro la Finlandia. Striscione davanti al consolato di Helsinki a Murmansk che ritrae la NATO come nazista. E’ solo l’inizio di una campagna per “punire” l’allontanamento dalla Russia

La richiesta di adesione della Finlandia alla Nato, a seguito dell’invasione dell’Ucraina, comincia a scatenare la macchina della propaganda russa. Davanti al consolato di Helsinki a Murmansk è stato affisso uno striscione contro l’Alleanza Atlantica in cui sono presenti chiari simboli nazisti e la scritta “Arrivederci Russia, Heil NATO”, lo riporta il Barents Observer. Nonostante lo striscione sia stato rimosso poco dopo, su una delle pagine VK più seguite nella regione sono apparse diverse foto corredate da commenti anti-finlandesi da parte degli utenti. L’azione probabilmente è soli l’inizio di una campagna di InfoWar, tesa ad aumentare il pressing su Helsinki e a “punire” la nazione europea per lo sgarbo a Mosca con la richiesta di adesione alla NATO, insieme alla Svezia. Non si esclude che prossimamente all’interno della stessa nazione comincino a circolare fake news sull’esecutivo e sulle istituzioni, allo scopo di creare il caos e mettere in difficoltà i “traditori”.

Back To Top