skip to Main Content

NATO: Finlandia, Norvegia e Svezia proteggeranno il fianco Nord dalla Russia

Finlandia, Norvegia e Svezia proteggeranno il fianco Nord della NATO dalla Russia. Esercitazione aerea per i 3 paesi con circa 45 velivoli per testare le procedure operative in caso di conflitto con Mosca

Norvegia, Finlandia e Svezia hanno dimostrato di essere in grado di proteggere i cieli della frontiera settentrionale della NATO in caso di una guerra con la Russia. Lo hanno fatto nel corso di un’esercitazione aerea congiunta, che si è svolta il 2 giugno e che ha coinvolto circa 45 velivoli tra caccia, rifornitori, AWACS e aerei da trasporto. L’area coinvolta è stata la costa occidentale della Norvegia fino all’Artico. Le manovre, a cui hanno partecipato anche assetti da Belgio, Francia, Germania e Regno Unito, sono di particolare importanza per due motivi: da una parte hanno testato l’integrazione tra i membri e i partner della NATO. Dall’altra, hanno permesso di testare una serie di operazioni simulate nei pressi di un reale potenziale obiettivo nemico. Peraltro, solo pochi giorni fa Helsinki aveva annunciato che la sua prima base degli F-35 sarà a Rovaniemi: appena a 400 chilometri dalla infrastruttura che ospita i sottomarini russi sulla Penisola di Kola.

Back To Top