skip to Main Content

Microsoft punta su Israele per la cybersecurity. Acquisita Hexadite

Microsoft Punta Su Israele Per La Cybersecurity. Acquisita Hexadite

Hexalite, fondata da 3 veterani delle IDF, è stata comprata per oltre 100 milioni di dollari

Continua lo shopping di Microsoft per incrementare la cyber security dei suoi sistemi. L’ultima a essere acquisita è l’azienda israeliana Hexadite, per una cifra stimata di oltre 100 milioni di dollari (non sono stati forniti dettagli ufficiali a riguardo). Grazie all’arrivo della società, gli utenti di Windows 10 potranno rilevare e rispondere più facilmente ai cyber attacchi contro i loro network. Hexadite è stata fondata nel 2014 da tre veterani delle unità d’intelligence delle Israel Defense Forces (IDF) esperti del settore. Sia in ambito militare sia in quello privato, avendo lavorato per un certo tempo a Elbit Systems. L’azienda, inoltre, è specializzata nell’uso dell’Intelligenza artificiale (AI) per identificare le minacce informatiche e per fornire protezione contro gli attacchi, sempre più sofisticati. I suoi sistemi rilevano e bloccano le aggressioni minori. Quelle maggiori, invece, vengono automaticamente segnalate e girate agli esperti.

La società israeliana permetterà a Microsoft di aggiungere nuovi tools di cyber security

“La nostra visione è fornire una nuova generazioni di capacità legate alla cyber security”. Lo ha spiegato Terry Myerson, vice presidente esecutivo di Windows e Devices Group a Microsoft. “Queste aiuteranno i nostri clienti a proteggersi, a rilevare e a rispondere al panorama di minacce cyber in costante evoluzione. La tecnologia e il talento di Hexadite – ha proseguito -, aumenteranno le nostre capacità e permetteranno di aggiungere tools al pacchetto cyber security che offriamo alle aziende”. Dalla società israeliana si dicono molto soddisfatti dell’accordo. “Per un piccolo team passare da un’idea a un prodotto, portarlo sul mercato ed essere acquisito da una delle più grandi e rispettate aziende sulla Terra in 3 anni è veramente un risultato strepitoso”, ha sottolineato un portavoce di Hexadite. Per Microsoft non è la prima acquisizione cyber in Israele. Nel 2014 il colosso di Redmond ha comprato Aorato e nel 2015 Adallom e Secure Islands.

Back To Top