skip to Main Content

Libia, si riunisce a Hurghada il Comitato Costituzionale tra HoR-HCS

Si riunisce a Hurgada il Comitato Costituzionale di HoR-HCS. L’organismo deve stabilire le basi costituzionali per organizzare le elezioni in Libia. Un mancato accordo rischierebbe di far deragliare l’intero processo di riconciliazione nazionale

Nuovo passo per la Libia verso la fine della crisi. Il Comitato Costituzionale si è appena riunito a Hurgada per la seconda volta. Vi fanno parte membri della Camera dei Rappresentanti (HoR) di Tobruk e dell’Alto Consiglio di Stato (HCS) di Tripoli. Obiettivo: porre le basi costituzionali per lo svolgimento delle prossime elezioni nazionali (previste il 24 dicembre 2021). L’organismo si esprimerà poi formalmente entro 60 giorni con una deliberazione. Questa è molto importante per il proseguo del cammino verso il voto, in quanto un mancato accordo potrebbe far deragliare quanto stabilito finora con fatica. E in particolare potrebbe mettere a rischio l’approvazione da parte del Libyan Political Dialogue Forum (LPDF) del meccanismo con cui saranno nominati il Consiglio presidenziale e il governo che accompagnerà il paese africano alle elezioni. Di conseguenza, l’inviato speciale ONU esecutivo Stephanie Williams ha chiesto ai partecipanti di trovare la quadra al più presto.

 

Back To Top