skip to Main Content

Libia, si rafforza il mandato della missione UE EUBAM

Libia, Si Rafforza Il Mandato Della Missione UE EUBAM

EUBAM, la missione dell’Unione europea in Libia guidata dall’italiano Vincenzo Tagliaferri, rafforza il suo mandato. Per la prima volta potrà fornire al GNA sostegno attivo nel contrasto alla tratta di migranti e al terrorismo lungo i confini

EUBAM, la missione dell’UE in Libia guidata dall’italiano Vincenzo Tagliaferri, amplia i suoi compiti. Lo ha stabilito il Consiglio Europeo con una delibera. Grazie a essa la forza potrà fornire sostegno attivo alle autorità nel paese africano nel contribuire a contrastare le reti criminali organizzate coinvolte nel traffico di migranti, nella tratta di esseri umani e nel terrorismo. In precedenza, EUBAM era stata incaricata di pianificare una futura missione civile UE mentre si interfacciava con le autorità fi Tripoli. Da oggi, invece, cambia il mandato che sarà attivo dal 1 gennaio del 2019 fino al 30 dello stesso mese nel 2030. Peraltro, per far fronte ai nuovi compiti, Bruxelles ha allocato in questo periodo un budget di 61,1 milioni di euro.

La forza civile di Bruxelles, che coopera con UNSMIL, fornisce capacity-building su gestione dei confini, law enforcement e giustizia criminale. Inoltre, consiglia il GNA sullo sviluppo di una strategia nazionale di gestione integrata delle frontiere 

Per raggiungere i suoi obiettivi in Libia, EUBAM Libia fornisce capacity-building nelle aree della gestione dei confini, law enforcement e giustizia criminale. La missione UE, inoltre, consiglia il GNA sullo sviluppo di una strategia nazionale di gestione integrata delle frontiere e sostiene il rafforzamento delle capacità, la pianificazione strategica e il coordinamento tra le autorità del paese africano competenti. Grazie ai nuovi compiti, gli assetti europei gestiranno e coordineranno anche i progetti relativi al loro mandato. EUBAM è nata su richiesta delle autorità di Tripoli, dove ha sede, e fa parte dell’approccio globale UE per sostenere la transizione verso una nazione democratica, stabile e prospera. La forza, peraltro, coopera strettamente con UNSMIL, la missione ONU nella nazione.

Back To Top