skip to Main Content

Libia, si allontana l’ipotesi di una tregua Sarraj-Haftar a breve

Si allontana l’ipotesi di una tregua Sarraj-Haftar a breve. L’LNA: Il cessate il fuoco solo se la Turchia lascerà completamente il paese. Invece, si rafforza l’asse HoR-HCS su Skhirat mediato dal Marocco

Si allontana, almeno a breve termine, la possibilità di una tregua in Libia tra Fayez Sarraj e Khalifa Haftar. Il portavoce dell’LNA, Ahmed Mismari, ha infatti affermato che il cessate il fuoco potrà essere implementato solo dopo che la Turchia avrà lasciato completamente il paese africano. Ipotesi impossibile, in quanto Ankara sta istituendo due basi militari nell’Ovest: una a Waitiya (aerea) e l’altra a Misurata (navale). Ciò come ricompensa per aver aiutato il GNA a respingere l’offensiva del Generale. Invece, prende piede il piano, lanciato dal presidente della Camera dei Rappresentanti (HoR) di Tobruk Aguila Saleh, di far ripartire il dialogo politico dagli accordi di Skhirat. Ipotesi vista con favore anche dal presidente dell’Alto Consiglio di Stato (HCS), Khaled Al-Mishri. Entrambi hanno confermato la posizione durante una visita in Marocco, che la sostiene da tempo.

Gli analisti, però, sono preoccupati sul possibile evolversi degli eventi, dato dalla crisi a Sirte e dall’occupazione delle infrastrutture petrolifere da parte dei contractors russi della Wagner

Gli analisti sono preoccupati sul possibile evolversi degli eventi a breve in varie zone della Libia. Sarraj e Haftar stanno ammassando forze a Sirte e la National Oil Corporation (NOC) denuncia la presenza in massa di mercenari stranieri nell’impianto petrolchimico di Ras Lanuf, al terminal petrolifero di Zuetina e presso i giacimenti di Zallah. Secondo fonti locali sono contractors russi del gruppo Wagner, chiamati a “proteggere” le infrastrutture se il GNA proseguisse la sua controffensiva contro l’LNA. In particolare nell’area di Jufra. In nessun quadrante, comunque, si registrano per ora movimenti ostili. C’è l’elevato rischio, però, di un incidente – involontario o provocato – che potrebbe far esplodere la violenza, alimentando l’escalation anche in altre aree del paese.

Back To Top