skip to Main Content

Libia, Sarraj invia a sorpresa rinforzi a sud di Tripoli. A cosa mira?

Libia, Sarraj Invia A Sorpresa Rinforzi A Sud Di Tripoli. A Cosa Mira?

Sarraj invia a sorpresa rinforzi a sud di Tripoli. A cosa punta? Il loro arrivo è teoricamente ingiustificato, in quanto la situazione nell’area è relativamente tranquilla. Inoltre, Haftar è concentrato su Misurata e Murzuq 

Fayez Sarraj sta per lanciare un contrattacco contro ‘LNA a sud di Tripoli? Nelle scorse ore sono arrivati a sorpresa numerosi rinforzi alle truppe del GNA nell’area. Ciò nonostante la situazione sia sotto controllo. Anzi. Le forze di Khalifa Haftar hanno quasi smesso di combattere, essendo a corto di carburante e munizioni, nonché non essendo riuscite finora a rompere le difese nemiche. Tanto che il Generale sta concentrando i suoi sforzi su altri due obiettivi: Misurata e Murzuq. La prima perché si ritiene ospiti i centri di comando e controllo dei droni e i piloti alleati di Tripoli, che impediscono ai rinforzi e rifornimenti di Bengasi di raggiungere la capitale libica. La seconda, in quanto l’uomo forte della Cirenaica teme che la South Protection Force dei Tabu possa decidere di marciare su altre città della regione e perdere il sud per il Generale significa la sconfitta definitiva.  

L’obiettivo delle forze del GNA potrebbero essere i giacimenti di petrolio nel sud della Libia, controllati dal Generale. Lui ha inviato rinforzi, ma ha un’operatività limitata e Sarraj può contare anche sulla South Protection Force dei Tabu

Peraltro, già in passato Sarraj aveva adottato una mossa analoga, ottenendo un grande successo contro Haftar. Mentre sviava l’LNA con duri combattimenti all’aeroporto internazionale di Tripoli, aveva inviato a sorpresa un grande contingente di truppe a Gharyan, conquistandola senza praticamente sparare un colpo. L’operazione aveva assestato un duro colpo al Generale, che da quel momento ha più volte cercato di riprendere la città, fallendo però ogni tentativo. Perciò, è probabile che si stia preparando un’altra manovra analoga. Forse prendendo di mira bersagli nettamente più a sud di Tripoli, come i grandi giacimenti petroliferi al momento controllati da Bengasi. Haftar ha inviato rinforzi a Sharara, ma le altre infrastrutture sono deboli. Inoltre, grazie alla South Protection Force, le forze del GNA potrebbero attaccare da due fronti, sfruttando il fatto che gli “occhi” del Generale sui cieli della Libia sono sempre meno. Qualcosa a riguardo si dovrebbe capire prossimamente. 

Back To Top