skip to Main Content

Libia, Saleh: La tregua è finita, l’LNA si appresta a conquistare Tripoli

Libia, Saleh: La Tregua è Finita, L’LNA Si Appresta A Conquistare Tripoli

Il presidente della HOR, Saleh: La tregua è finita, l’LNA si appresta a conquistare Tripoli. Al momento, però, non si registrano scontri tra le forze di Sarraj e Haftar. Intanto, i soldati turchi hanno cominciato a operare nel paese africano

Il cessate il fuoco in Libia è finito e presto riprenderanno i combattimenti. Lo ha affermato Aguila Saleh, il presidente della Camera dei rappresentanti (HOR), alla tv Al-Ghad sottolineando che l’LNA completerà la sua missione di togliere Tripoli alle milizie e attaccando nuovamente il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan. Nonostante le sue parole, però, finora non si registrano nuovi scontri tra le forze di Fayez Sarraj e quelle di Khalifa Haftar. Ci sono stati solo piccoli episodi, ma considerati insignificanti. Intanto, Ankara conferma che i soldati delle TAF (“il team”) sono già nel paese africano e operano per addestrare, nonché fornire assistenza, alle truppe del GNA. Di fatto si stanno approntando le difese alla capitale, nel caso in cui le ostilità effettivamente comincino nuovamente. Non è chiaro, invece, se i consiglieri militari abbiano portato con loro assetti “pregiati” o se questi per il momento stiano ancora in stand-by.

In Germania si affinano gli ultimi dettagli per la Conferenza di Berlino sulla Libia. Haftar, come trapelato, parteciperà davvero? La sua unica alternativa è conquistare la capitale. Ma il GNA è sempre più forte sud tutti i fronti

Intanto, continuano i preparativi per definire gli ultimi dettagli sulla Conferenza di Berlino sulla Libia. Nelle scorse ore, , secondo Al Arabiya, Haftar ha confermato la sua partecipazione all’evento. Il Generale però è amante dei coup de théâtre e quindi non c’è certezza matematica sulla sua presenza in Germania. Tanto più se effettivamente dovessero ricominciare gli scontri tra GNA ed LNA. La sua decisione di rifiutare l’ufficializzazione della tregua con Sarraj, infatti, avrà un peso importante. Soprattutto perché era stata chiesta dalla Russia, suo principale partner. Perciò, o conquisterà rapidamente Tripoli oppure sarà obbligato a sedersi attorno a un tavolo, ma da una posizione meno vantaggiosa. La sua controparte, di contro, oggi si è rafforzata politicamente e militarmente. Sul primo fronte, in quanto ha firmato subito il cessate il fuoco e quindi ha mostrato al mondo la volontà di raggiungere la pace. Sul secondo, grazie all’arrivo dei soldati turchi. 

Back To Top