skip to Main Content

Libia, ONU: La data della Conferenza Nazionale sarà annunciata nei prossimi giorni

Libia, ONU: La Data Della Conferenza Nazionale Sarà Annunciata Nei Prossimi Giorni

l capo di UNSMIL, Salamé: Entro i prossimi giorni annunceremo la data della Conferenza Nazionale in Libia. L’evento si terrà entro la metà del prossimo mese e vi parteciperanno 23 gruppi. Le città candidate sono 3. Secondo alcune fonti quella ideale è Sirte

La data della Conferenza Nazionale in Libia sarà annunciata entro alcuni giorni. Lo ha affermato il capo di UNSMIL, la missione ONU nel paese africano, Ghassan Salamé. L’evento dovrebbe tenersi entro la metà del mese prossimo e vi parteciperanno i rappresentanti di 23 gruppi nella nazione. Dai sindaci ai partici politici, passando per le università, gli sceicchi, gli elders e i capi tribù. Non si sa ancora quale città ospiterà l’Al Multaqa Al Watani. Sembra, però, che verrà scelta tra una rosa limitata di sole tre città, di cui una è Tripoli. Probabilmente, però, non sarà la capitale per ovvi motivi di opportunità. Si guarda a un luogo che possa soddisfare sia il PC di Fayez Sarraj sia Khalifa Haftar e che sia adeguatamente protetto contro possibili attacchi. Secondo diverse fonti la scelta potrebbe ricadere su Sirte, equidistante da Tripoli e Bengasi, nonché luogo simbolo per i libici.

Intanto, il giacimento petrolifero di Sharara ha ripreso a operare seppure a ritmo ridotto. Le milizie di Haftar si sono ritirate, ma non sono lontane. Si teme che possano tornare con qualche scusa

Intanto, il giacimento di petrolio di Sharara, il più grande della Libia, ha ripreso a operare. Lo conferma la National Oil Corporation (NOC), sottolineando che la produzione si attesta a circa 135 mila barili al giorno (bpd), circa un terzo della sua capacità totale (315 mila bpd con gli impianti a pieno regime). La causa è derivata da problemi tecnici e da una forza lavoro ancora non completa. Molti, peraltro, temono che il ripristino della sicurezza e l’allontanamento delle milizie di Haftar dalla zona, imposto dalla NOC per togliere il blocco all’estrazione, sia solo temporaneo. Le forze del Generale si sono ritirate, spostandosi presso la base militare di Tamnhant. Ma mantengono ancora alcuni presidi verso Sabha e sulle principali vie di comunicazione. Quindi, potrebbero agevolmente tornare con qualche scusa. 

Back To Top