skip to Main Content

Libia, l’offensiva di Haftar su Gharyan è stata un fallimento totale

Libia, L’offensiva Di Haftar Su Gharyan è Stata Un Fallimento Totale

Disfatta totale per l’offensiva di Haftar a Gharyan. Le forze pro-Sarraj mettono in fuga l’LNA e catturano il suo comandante

L’offensiva di Khalifa Haftar per riconquistare Gharyan è stata un fallimento totale. Le forze pro-GNA non solo sono riuscite a difendere la città dagli aggressione dell’LNA, ma hanno anche catturato il loro comandante: Fawzi Buharara. Le truppe del generale un paio di giorni fa avevano lanciato un attacco a sorpresa contro il centro abitato, prima con i caccia e i droni e poi con le forze di terra. L’azione improvvisa aveva permesso loro di conquistare Ghout Al-Reeh, a circa 45 chilometri dal bersaglio finale. Un secondo asse, invece aveva preso Alasaba ed entrambe le ali si erano poi dirette verso Tagharna, a soli quattro chilometri da Gharyan. Qui, però, sono state bloccate e messe in fuga dalle forze di protezione locali, che nel frattempo hanno ricevuto rinforzi da Fayez Sarraj. Queste prima hanno cacciato gli uomini di Bengasi verso il ponte Jandouba e poi oltre, catturando anche Buharara.

Il Generale voleva riprendere la città sull’altopiano libico per riaprire le rotte di rifornimento verso Tripoli e galvanizzare il morale dei suoi uomini, ormai sotto terra. A seguito del fallimento dell’offensiva, la sua unica chance di sopravvivenza è mantenere il controllo sul Sud

Per Haftar quanto accaduto è un colpo molto duro. La riconquista di Gharyan, infatti, aveva due obiettivi: riaprire una delle principali rotte di rifornimento per la prima linea dell’LNA a sud di Tripoli e pompare il morale dei suoi uomini, ormai sotto terra. Questi sono a pezzi, in quanto non ricevono rinforzi e risorse da tempo. Inoltre, sono attaccati periodicamente a sorpresa dalle forze di Sarraj in una strategia vincente di logoramento. Tanto che tra le truppe di Bengasi sono in aumento le defezioni e le rese spontanee ai militari del GNA. La notizia della sconfitta totale, perciò, acuirà ulteriormente la criticità, intaccando ancora la loro capacità operativa. L’unica chance del Generale per sopravvivere, quindi, è mantenere il controllo del Sud. Ciò per poter trattare con i partner internazionali. Perciò, con buona probabilità, prossimamente farà altri tentativi di “facciata” verso la capitale, ma concentrerà la sua attenzione su Murzuq.

Back To Top