skip to Main Content

Libia, nuovo assalto di Haftar a Tripoli. Ma Sarraj per ora resiste

Libia, Nuovo Assalto Di Haftar A Tripoli. Ma Sarraj Per Ora Resiste

Haftar lancia una nuova offensiva contro Tripoli: Yarmouk, Ain Zara e le zone limitrofe sotto attacco dell’LNA. Le difese del GNA, però, al momento tengono. Inoltre, Sarraj risolve di nuovo la crisi a Murzuq

Khalifa Haftar tenta ancora una volta di lanciare un’offensiva per sbloccare lo stallo a sud di Tripoli. Le truppe del Generale hanno lanciato un attacco contro le forze del GNA a Yarmouk, Ain Zara e nelle zone limitrofe. I soldati di Fayez Sarraj, però, sono riusciti a resistere all’assalto e a respingerlo. Tanto che alcuni ufficiali e soldati dell’uomo forte della Cirenaica si sono arresi, consegnandosi al nemico. La battaglia nella capitale libica, comunque, non è finita. Intanto, si è risolta la crisi a sud Grazie alla mediazione dei capi tribù locali, sono cessate le ostilità a Murzuq, alimentate da attacchi (soprattutto contro gli Ubari) di alcune milizie alleate dell’LNA. Bengasi puntava a “distrarre” il GNA, che sarebbe stato costretto a inviare assetti per riportare la calma. Invece, Sarraj è riuscito – attraverso gli anziani – a sventare il piano. Peraltro, lo aveva già fatto alcuni mesi fa in una situazione analoga.

Il Generale è ricorso a mercenari più addestrati e meglio equipaggiati: sono Janjaweed sudanesi e dei ribelli chadiani. Lo confermano le stesse forze del GNA a Tripoli, che vedono differenze negli attacchi

Peraltro Haftar, a corto di uomini, sembra che si sia rivolto a diversi gruppi di mercenari per lanciare il nuovo assalto a Tripoli. Il ministro dell’Interno libico, Fathi Bashagha, ha denunciato che negli ultimi giorni si sono uniti all’LNA uomini dei Janjaweed sudanesi e dei ribelli chadiani. Il loro obiettivo é aiutare il Generale a sfondare le difese di Sarraj a sud della capitale libica. Ciò in quanto sono più addestrati e meglio equipaggiati rispetto ai soldati e alle milizie pro-Bengasi. A finanziarli sarebbero partner stranieri dell’uomo forte della Cirenaica. La conferma della loro presenza viene direttamente dal terreno. Le stesse forze del GNA hanno affermato che gli attacchi subiti sono “diversi” da quelli precedenti. C’è una maggiore intensità e precisione, segno che sono entrati in campo nuovi attori. Queste, comunque, rimangono fiduciose di riuscire a resistere e, prossimamente, anche a contrattaccare.

Back To Top