skip to Main Content

Libia, movimenti sospetti delle truppe pro-Haftar a Jufra e Sirte

La crisi tra la Turchia e Haftar per il sequestro della Mabrouka potrebbe avere una veloce escalation. Il GNA registra movimenti sospetti delle milizie a Sirte e Jufra. Possibili azioni per incrementare le difese nel caso di un attacco a sorpresa di Ankara

La conferma che la nuova crisi tra la Turchia e Khalifa Haftar, a seguito del sequestro della Mabrouka da parte dell’LNA, possa subire una rapida escalation arriva da Sirte e Jufra. Le forze del GNA hanno infatti denunciato improvvisi movimenti sospetti delle truppe del Generale e delle milizie alleate all’interno delle due città. In particolare, sarebbe atterrato alla base di Al-Qardabiya un velivolo russo con armi, munizioni, equipaggiamenti militari e alcuni soldati. Inoltre, 11 pullman con mercenari si sono spostati dall’Est della Libia in direzione di Jufra e Drah. Secondo gli analisti potrebbe essere una mossa cautelativa per incrementare le difese nelle due aree, in caso Ankara decida di attaccare per rappresaglia se la nave con i medicinali e il suo equipaggi non dovessero essere rilasciati.

Back To Top