skip to Main Content

Libia, le forze di Sarraj hanno quasi cacciato l’LNA da Al Urban

Libia, Le Forze Di Sarraj Hanno Quasi Cacciato L’LNA Da Al Urban

Si intensificano gli scontri tra le forze del GNA e l’LNA ad Al Urban. I soldati di Sarraj hanno anche provato a evitare che il conflitto risparmiasse le città a est di Gharyan, ma le truppe di Haftar si sono rifiutate di abbandonarle

Si intensifica la battaglia tra le forze di Fayez Sarraj e quelle di Khalifa Haftar ad Al Urban, a est di Gharyan. I soldati del GNA, dopo aver lanciato un attacco a sorpresa contro l’LNA, stanno continuando ad avanzare e hanno obbligato gli uomini del Generale a ripiegare. Questi sono stati ormai quasi cacciati dall’omonima città libica e si sono diretti a Jaafra, nonché a Ghout Al-Reeh, per poi ritirarsi altrove. Tanto che il valico ora è controllato dalle truppe occidentali. Peraltro, i soldati di Tripoli nelle scorse ore hanno inviato una delegazione per trattare con il nemico, affinché i centri abitati fossero risparmiati dalla violenza. Gli uomini di Bengasi, però, si sono rifiutati di lasciare le loro posizioni e di conseguenza i militari sono stati costretti a combattere nei centri urbani.

Per il Generale mantenere il controllo di Al Urban è vitale. Perderlo significherebbe rinunciare all’ultima rotta di rifornimento verso Tripoli e Tarhuna, già sotto attacco (per ora solo a distanza) da parte dei soldati di Sarraj

Se Al Urban fosse conquistata dalle forze di Sarraj per Haftar sarebbe un disastro. Ciò in quanto il Generale perderebbe l’ultima rotta di rifornimento via terra per la prima linea dell’LNA a sud di Tripoli e per Tarhuna. Qui, peraltro, è in corso un’altra offensiva del GNA per distruggere le postazioni del Generale e le strutture usate per lanciare attacchi sulla capitale. Per ora è solo a distanza, ma è probabile che, una volta caduta Al Urban, intervenga l’esercito. La città non potrebbe resistere a lungo senza supporto esterno, che a quel punto sarebbe limitato solo a quello fornito dalla componente aerea dell’uomo forte della Cirenaica. Haftar, perciò, dovrà inviare tutte le forze disponibili a est di Gharyan, se non vuol vedere compromessa definitivamente l’intera campagna in Libia. C’è da aspettarsi quindi che la violenza nell’area continuerà, anche dopo che la zona sarà stata conquistata dai soldati di Sarraj.

Back To Top