skip to Main Content

Libia, le diplomazie stringono i tempi per smilitarizzare Sirte e Jufra

Libia, Le Diplomazie Stringono I Tempi Per Smilitarizzare Sirte E Jufra

Le diplomazie internazionali stringono i tempi per trovare un accordo tra Sarraj e Haftar che porti alla smilitarizzazione di Sirte e Jufra. Il rischio, altrimenti, è un conflitto che potrebbe estendersi oltre i confini della Libia. Entrambi, infatti, continuano ad ammassare forze

Le diplomazie internazionali stringono i tempi per trovare un accordo tra Fayez Sarraj e Khalifa Haftar che porti alla smilitarizzazione di Sirte e Jufra. Il rischio, altrimenti, è innescare un conflitto difficilmente controllabile, che potrebbe estendersi ben oltre i confini della Libia. Sia il GNA sia l’LNA, infatti, si stanno preparando al “piano B”. E cioè, nel caso i negoziati falliscano, a imbracciare le armi. Tripoli e Misurata hanno ammassato una forza imponente a ovest della città e sono pronte ad attaccarla. Le truppe del Generale, invece, secondo il presidente dell’Alto Consiglio di Stato (HCS) Khaled al-Mishri, nell’ultimo mese hanno visto atterrare nelle due roccaforti oltre 110 aerei cargo militari con armi, sistemi e rifornimenti. Di conseguenza, si stanno approntando per resistere a lungo se ci sarà un assedio. Inoltre, hanno rafforzato le difese presso i giacimenti e i terminal petroliferi.

La Turchia, intanto, conferma che ci sono trattative in corso sul futuro delle due città. Fonti locali riferiscono che le parti hanno cominciato a mostrare aperture, ma ci sono ancora degli scogli. In particolare sul significato di “città smilitarizzata”

Intanto, il ministero degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha confermato che si sta trattando su Sirte e Jufra. Al termine di un incontro a tre con Sarraj e il suo omologo maltese, Evarist Bartolo, ha annunciato alla stampa che c’è una proposta di consegnare le due città al GNA. I negoziati sono in corso. Inoltre, ha sottolineato che, pur non essendoci ancora nessun cessate il fuoco in vigore, si registra una situazione di calma. Comunque, ha avvertito, i problemi in Libia persistono. Una tregua duratura, per esempio, dovrebbe significare che il governo legittimo può estendere il suo controllo anche a est, in zone attualmente controllate dall’LNA di Haftar. Fonti locali aggiungono che le parti hanno cominciato a mostrare aperture. Ci sono, però, ancora degli scogli. In particolare sul significato di “città smilitarizzata”. Entrambi gli attori, infatti, non sono disposti (per ora) a lasciare “senza protezioni”.

Back To Top