skip to Main Content

Libia, la HoR prende tempo prima di votare la fiducia al nuovo GNU

La Camera dei Rappresentanti (HoR) prende tempo prima di decidere se concedere o meno la fiducia al nuovo Governo di Unità Nazionale (GNU) libico. La sessione straordinaria a Sirte è stata sospesa e riprende in giornata. Tobruk, evidentemente, ha rilevato squilibri a proprio svantaggio

La Camera dei Rappresentanti (HoR) prende tempo prima di decidere se concedere o meno la fiducia al nuovo Governo di Unità Nazionale (GNU) libico. La HoR, infatti, ha sospeso temporaneamente la sessione fiume straordinaria a Sirte, durata quasi dieci ore, per consultarsi con il premier incaricato, Abdul-Hamid Dbeibah. Parallelamente, il comitato legislativo dell’organismo analizzerà il testo redatto al termine dei negoziati di Ginevra. Secondo fonti locali, sembra che nella lista dell’esecutivo ci siano dei nomi non graditi dai 132 parlamentari di Tobruk. Inoltre, qualcuno ha eccepito sul loro numero, affermando che una formazione così ampia costerebbe troppo alle casse dello Stato. In realtà, la HoR vuole semplicemente trattare perché probabilmente ha rilevato squilibri a proprio favore nella composizione del GNU. La sessione, comunque, riprenderà oggi e, se non ci saranno ulteriori stop, dovrebbe concedere la sua green light al governo, seppure con piccoli ritocchi.

Back To Top