skip to Main Content

Libia, la Conferenza Nazionale di nuovo a rischio. Le forze di Haftar puntano Sirte

Libia, La Conferenza Nazionale Di Nuovo A Rischio. Le Forze Di Haftar Puntano Sirte

La Conferenza Nazionale in Libia è di nuovo a rischio, per l’operazione di Haftar. Le sue truppe si schiarano a sud di Sirte

La Conferenza Nazionale in Libia è di nuovo a rischio a pochi giorni dall’evento. Milizie legate a Khalifa Haftar si sono schierate a sud di Sirte e stanno ricevendo rinforzi. La Forza di Protezione della città (SPF) ha lanciato lo stato di emergenza e organizzato pattuglie a lungo raggio (fino a 90 chilometri dal centro abitato), per capire quali siano le intenzioni dell’uomo forte della Cirenaica. Inoltre, hanno denunciato che l’arrivo delle truppe del Generale è una violazione alla sicurezza dei confini amministrativi della zona. Ciò, peraltro, è avvenuto nonostante Haftar e Fayez Sarraj avessero formalizzato l’intenzione comune di proseguire nel processo politico e di indire elezioni entro l’anno. Inoltre il capo di UNSMIL, la missione ONU nel paese africano, Ghassan Salamé, aveva appena annunciato che prossimamente saranno comunicate data e luogo dell’Al Multaqa Al Watani. L’evento si terrà entro metà aprile e Sirte è tra le candidate a ospitarlo.

La mossa del generale si presta a due letture. O per la sua sicurezza, se l’Al Multaqa Al Watani si terrà in città e il generale vi parteciperà. Oppure è un ulteriore avvicinamento a Ovest. Nel paese cresce il nervosismo generale

L’avvicinamento delle forze di Haftar a Sirte può essere visto in una doppia chiave di lettura. La prima prevede che il Generale si stia preparando a partecipare alla Conferenza Nazionale e che abbia inviato truppe, pronte a intervenire, per evitare possibili sorprese. Ciò, però, nel caso l’Al Multaqa Al Watani si tenga effettivamente nella città. La seconda, invece, ipotizza che sia l’evoluzione delle sue manovre a sud, con l’obiettivi di avvicinarsi sempre più a Ovest e puntare su Tripoli. A sostegno dei questa tesi c’è il fatto che l’LNA si sta spostando in massa dall’area meridionale della Libia a quella centrale. Sta di fatto che la mossa dell’uomo forte della Cirenaica ha creato più di un timore. Non sono nel Consiglio Presidenziale di Sarraj, ma anche e soprattutto tra i vari gruppi armati che controllano le città nella regione occidentale e che si stanno preparando a un’eventuale nuova guerra civile.

Back To Top