Libia, giallo sulle condizioni di salute del generale Haftar

Libia Haftar Egitto Bengasi Ilcairo Cirenaica Francia Giordania Emorragiacelebrale Infarto Africa BDB Serraj Tripoli GNA LNG Russia Tripoli

Giallo in Libia sulle condizioni del generale Haftar. I media rilanciano la notizia e il portavoce smentisce. Il capo dell’operazione Dignity, però, non appare in pubblico

E’ giallo sulle condizioni di salute del generale Khalifa Haftar, a capo dell’operazione Dignity in Libia. Secondo Hugeux Vincent de L’Express, l’uomo forte del paese nord africano sarebbe stato ricoverato d’urgenza in Francia per un’emorragia celebrale e ora si troverebbe ora all’ospedale militare di Parigi, il Val De Grace. Secondo diverse indiscrezioni stampa, Haftar ha avuto un infarto mentre si trovava in Libia. A quel punto è stato trasportato immediatamente in Giordania e poi in Europa. Il canale televisivo Al-Ahrar ha confermato che ha avuto un infarto. Ma Al-Nabaa TV ha letto una dichiarazione ufficiale del suo portavoce, Ahmed Al-Mismari, in cui si afferma che Haftar sta bene e che le notizie circolate sono false. Però, il generale non è mai apparso per smentire formalmente le accuse e dimostrare di persona di essere in buone condizioni di salute.

I libici e non solo seguono attentamente l’evolversi degli eventi. C’è rischio che nel paese nord africano ci sia un’escalation di violenza e un cambiamento degli equilibri

Di fatto, in Libia, milioni di persone sono collegate da ore ai loro smartphones, radio, computer e televisori per seguire l’evolversi degli eventi. Una eventuale conferma che Haftar sta male, infatti, potrebbe portare a una rapida escalation di violenza nel paese nord africano e mutare in breve gli equilibri della nazione. Anche dalla comunità internazionale si registra apprensione, in quanto si rischia che il Libia vengano nuovamente rimesse in gioco le carte.