skip to Main Content

Libia: con Haftar impegnato a Murzuq, Sarraj lancia la controffensiva a Tripoli

Libia: Con Haftar Impegnato A Murzuq, Sarraj Lancia La Controffensiva A Tripoli

Sarraj lancia la controffensiva a sorpresa contro l’LNA a sud di Tripoli. Le forze del GNA avanzano nonostante i raid aerei nemici 

Le forze del GNA, dopo aver ricevuto rinforzi nelle scorse ore, attaccano in massa la prima linea dell’LNA a sud di Tripoli. I soldati di Fayez Sarraj hanno cacciato gli uomini di Khalifa Haftar da Isbah e Sabea. Le truppe di Bengasi stanno provando a rispondere con raid aerei, ma non sembrano reggere il pressing nemico. D’altronde, il Generale sta concentrando la sua attenzione su Murzuq, cercando di riprenderla al più presto. L’uomo forte della Cirenaica ha infatti lanciato una violenta campagna di strike con i caccia e i droni per fiaccare le difese della South Protection Force dei Tabu e poter così inviare assetti terrestri nella città. I combattenti, però, per il momento non cedono. Anzi, sembra che vogliano spostarsi più a est e a nord verso i grandi giacimenti petroliferi libici. Ciò anche per spostare gli attacchi al di fuori del centro abitato e proteggere così i civili.

Haftar è concentrato per riprendere al più presto Murzuq. Ora, però, dovrà decidere se proteggere la sua prima linea a sud della capitale o continuare il pressing sulla città. In ogni caso subirà un danno

Intanto, la National Oil Corporation (NOC) libica ha inviato aiuti umanitari alla popolazione di Murzuq. Ciò in quanto Haftar tenterà in ogni modo di riprendere la città e di conseguenza ci si attendono nuovi attacchi dell’LNA. Lo sa anche Sarraj, che non a caso ha fatto partire la nuova controffensiva proprio nel momento in cui il Generale è concentrato altrove e quindi ha pochi assetti (soprattutto aerei) da inviare a Tripoli. L’uomo forte della Cirenaica, infatti, deve decidere se proteggere la prima linea o continuare il pressing al sud. In ognuno dei due casi, però, subirà un danno. Se sceglie Murzuq, le forze del GNA avanzeranno ancora obbligando le sue truppe a ripiegare. Se opta per la capitale, i Tabu allargheranno la bolla di sicurezza, rendendo più difficile e  lungo riprendere la città, e forse arriveranno in altre zone della regione aumentando i problemi.

Back To Top