skip to Main Content

Libia, accordo con Niger, Ciad e Sudan per la sicurezza dei confini a sud

Libia, Accordo Con Niger, Ciad E Sudan Per La Sicurezza Dei Confini A Sud

Tripoli firma un accordo con Niger, Ciad e Sudan Sudan per mettere in sicurezza i confini meridionali contro i traffici di armi, esseri umani, petrolio e mercenari

Il Governo di Accordo Nazionale (GNA) in Libia ha firmato un accordo con Niger, Ciad e Sudan. Obiettivo: mettere in sicurezza i confini meridionali contro il traffico di armi ed esseri umani. L’iniziativa, che punta a potenziare i controlli congiunti in mare e sulla terra nelle aree, è stata siglata a N’Djamena nei giorni scorsi. Per Tripoli era presente il ministro degli Esteri Mohamed Sayala. Questo ha spiegato nel corso della cerimonia che “arricchisce le relazioni speciali tra i quattro paesi e sottolinea l’entusiasmo della Libia di sostenere tutti gli sforzi per combattere il terrorismo, la criminalità organizzata transnazionale, il contrabbando di ogni tipo tra cui di armi e di tutti tipi di prodotti sovvenzionati e derivati del petrolio, nonché , l’immigrazione illegale e i mercenari”.

All’intesa, tesa a contrastare le attività della criminalità transnazionale de dei jihadisti, potrebbe partecipare anche la forza anti-terrorismo del G5 Sahel

I confini meridionali della Libia sono noti per essere crocevia di traffici, che alimentano la criminalità transnazionale e il terrorismo. Soprattutto quelli di esseri umani, armi, petrolio e droga. A seguito di ciò, Tripoli ha più volte chiesto aiuto ai tre paesi vicini per implementare programmi di controllo congiunti presso le frontiere e nell’ultimo periodo si sono intensificati i contatti tra le quattro nazioni, anche in ambito G5 Sahel. Sembra, infatti, anche se non ci sono conferme ufficiali, che la forza anti-terrorismo (FC-G5S) dell’organismo potrebbe essere coinvolta nelle operazioni. Il coordinamento, invece, potrebbe essere organizzato in 2 modi. O grazie al coinvolgimento di partner internazionali o in ambito locale, stabilendo procedure operative e comunicazioni comuni tra i partecipanti all’iniziativa.

 

Back To Top