skip to Main Content

Libano, Israele denuncia escalation lungo la Blue Line

Israele denuncia escalation lungo la Blue Line. Le IDF al vertice tri-partitico con UNIFIL e LAF: Aumentano le forze ostili e il traffico di armi. Hezbollah usa droni per missioni di ricognizione nello Stato Ebraico

Israele denuncia l’incremento del traffico di armi e della presenza di forze ostili al confine con il Libano. L’occasione è stato il consueto vertice trilaterale tra ID, FUNIFIL e le LAF, tenutosi a Rosh Hanikra, nel corso del quale è stata segnalata l’escalation lungo la Blue Line. I militari Stato Ebraico hanno sottolineato che è in corso un’escalation di attività ostili nell’area e che la minaccia principale deriva da Hezbollah, nonostante la sua influenza nel Paese dei Cedri abbia subito un contraccolpo a seguito delle ultime elezioni parlamentari. Gli attacchi e i tentativi di infiltrazione dal Libano verso Israele, seppur sporadici, continuano e si affinano. Recentemente, infatti, i miliziani hanno cominciato a usare droni per missioni di ricognizione lungo le frontiere. L’ultimo è stato abbattuto all’interno del territorio israeliano solo pochi giorni fa.

Back To Top