skip to Main Content

Italia e Austria rafforzano la cooperazione industriale su Difesa e Aerospazio

Italia e Austria rafforzano la cooperazione industriale su Difesa e Aerospazio. I capi delle rispettive Segredifesa/DNA, i generali Portolano e Vodosek, discutono di nuove forme di interazione intergovernativa e di partnership industriali. Inoltre, facilitano gli incontri B2B

Italia e Austria rafforzano la cooperazione industriale in ambito Difesa e Aerospazio. L’occasione è stato l’incontro bilaterale tra i due paesi, a cui hanno partecipato il Segretario Generale della Difesa e Direttore Nazionale degli Armamenti (Segredifesa/DNA), il generale Luciano Portolano, e il suo omologo di Vienna, il generale Harald Vodosek. Nel corso degli interventi sono state tratteggiate nuove forme di interazione intergovernativa, di possibili partnership industriali e di sostegno alla cooperazione. Tra i temi toccati, l’Italia ha confermato la disponibilità ad ampliare quanto contenuto nell’intesa bilaterale Government-to-Government (G2G) già in essere con Vienna per la fornitura alle Forze armate austriache di alcuni esemplari dell’elicottero Augusta LUH AW-169. I due alti ufficiali hanno anche svolto il compito di facilitatori per un incontro Business-to-Business (B2B) tra le autorità e i numerosi rappresentanti delle aziende italiane e austriache di settore intervenuti. Presenti, tra gli altri, la Console Commerciale d’Austria, Gudrun Hager; il CEO dell’Austrian Defence Industry and Security Group presso l’Austrian Federal Economic Chamber Reinhard Marak; il Segretario Generale della Federazione delle Aziende Italiane Aerospazio, Difesa e Sicurezza (Aiad) Carlo Festucci e la Direttrice della Sezione Commerciale dell’Ambasciata d’Austria, Ornella Di Benedetto. L’incontro, peraltro, fa seguito alla bilaterale del maggio scorso, durante la quale era stata espressa la piena disponibilità di entrambi i Paesi ad ampliare la cooperazione nei settori aeronautico, radar, UAV e spazio.

Photo Credits: Segredifesa/DNA

Back To Top