skip to Main Content

Iraq, l’offensiva anti-Isis a Tal Afar arriva in centro

Iraq, L’offensiva Anti-Isis A Tal Afar Arriva In Centro

Isis a Tal Afar è sotto attacco in centro da sud, ovest ed est.

La battaglia a Tal Afar tra le forze irachene e Isis è entrata nelle sue fasi decisive. Le truppe sono quasi arrivate al centro della città da tre direzioni: est, ovest e sud. Lo hanno fatto conquistando in solo 5 giorni Hay Al Jazirat, Hay Al Khadra, Hay Al Nuwr, Hy Al Nasr, Tala Khadir Ilyas, Qarya, Hay Al Wahdat, Hay Al Muelamin e al-Saad. Inoltre, hanno cacciato Daesh dall’80% del quartiere Saad Gharbi, tanto che è stata issata la bandiera nazionale. Nella zona proseguono piccoli scontri per bonificare il distretto, mentre la battaglia dell’esercito si è spostata soprattutto a Oruba, Al Tailah e Rabii’. Le milizie paramilitari sciite Al-Hashd Al-Shaabi (PMU) e la polizia federale, invece, hanno invaso Al-Qadisiya in pieno centro della roccaforte dello Stato Islamico. Di fatto in 5 giorni di manovre è stato ripreso oltre il 50% della città e l’offensiva procede a ritmo spedito.

I Peshmerga fermano 67 miliziani Isis che avevano tentano la fuga a nord di Nineveh. Coalizione taglia rotte di rifornimento Daesh a Qaim

I miliziani Isis a Tal Afar, a ovest di Mosul, ormai sulla via della caduta, stanno cominciando a fuggire nell’unica direzione possibile: a nord della provincia di Nineveh. Sulla loro strada, però, prima trovano 2 sbarramenti. Prima quello delle forze irachene e poi l’altro dei Peshmerga. Tanto che i combattenti curdi nelle ultime ore hanno bloccato 67 jihadisti Daesh, di cui 5 che parlano francese, tra la roccaforte e Al Bughah. Intanto, più a sud ad Anbar, prosegue la pre-offensiva contro lo Stato Islamico nell’area: la campagna aerea. I caccia della Coalizione internazionale hanno bombardato 2 ponti a Qaim: l’al-Rommana el’Hawija. L’obiettivo è tagliare le rotte di fuga e rifornimento di Isil tra al-Jazeera e al-Shamiya. Nei raid hanno perso la vita anche 10 estremisti, a cui si uniscono altri 25 uccisi in attacchi dei caccia iracheni nel quadrante.

Back To Top