skip to Main Content

Iraq, le truppe entrano a Tal Afar: Isis cacciato dai primi 2 quartieri

Iraq, Le Truppe Entrano A Tal Afar: Isis Cacciato Dai Primi 2 Quartieri

In meno di 2 giorni l’offensiva anti-Isis a Tal Afar arriva all’interno della città e avanza ancora

Le forze irachene sono entrate a Tal Afar e hanno ingaggiato una violentissima battaglia contro Isis. L’offensiva contro la roccaforte Daesh, cominciata solo domenica scorsa, ha obbligato i miliziani a fuggire verso il centro della città. Le manovre procedono su due assi. A ovest le truppe hanno conquistato il quartiere al-Kifah e il villaggio di Tirmi alla periferia. A est, le milizie paramilitari sciite Al-Hashd Al-Shaabi (PMU), la Nona divisione corazzata e le due di fanteria (seconda e undicesima) hanno assunto il controllo del distretto di Al-Nour. Inoltre, sono entrate ad Al-Jazeera e hanno avviato una dura offensiva contro i miliziani. Lo Stato Islamico è stato, perciò, costretto a ripiegare verso il centro e a nord in tutta fretta. Peraltro, tra le forze locali non si registrano perdite, mentre gli estremisti hanno lasciato numerosi elementi sul terreno.

Da nord est è in arrivo il terzo asse dell’operazione, lungo la strada da Tal Afar ad Halabiyah-Mosul

Per Isis a Tal Afar, comunque, la situazione si complica ulteriormente. Da nord sta arrivando il terzo asse dell’offensiva, che avanza rapidamente verso la roccaforte Daesh. Le forze irachene hanno infatti liberato il villaggio di Tishtah e la raffineria di Al-Sakak a circa 30 chilometri est della città, nella provincia di Nineveh. Le truppe si muovono lungo la strada che collega la città ad Halabiyah e poi a Mosul. I prossimi obiettivi saranno Wadi Kasir Khalaf an Nahr e Wadi Abu Mariyah, fino a Kharabat al Kabirah, per arrivare poi alle porte settentrionali di Tal Afar. Lì presseranno lo Stato Islamico anche da nord, chiudendo il cerchio insieme agli altri due assi. I miliziani non possono nemmeno sperare di fuggire verso l’estremo nord, in quanto la seconda linea di militari e peshmerga li aspetta al varco. Insieme a loro c’è anche la Coalizione internazionale, che pattuglia i cieli sul quadrante.

 

Back To Top