skip to Main Content

Iraq, la seconda fase dell’offensiva anti-Isis ad Hawija è inarrestabile

Iraq, La Seconda Fase Dell’offensiva Anti-Isis Ad Hawija è Inarrestabile

Isis ad Hawija perde quasi la metà del territorio in un solo giorno

Maxi progresso delle forze irachene nella seconda fase dell’offensiva anti-Isis ad Hawija. ISF e milizie paramilitari hanno cacciato Daesh dai villaggi di Mahmudiyah, Al Mudid, Al Qasamiya, Yasin Muhhamed Khader, Hussein Nayem, Tabah Kura,Salman Al Jubur, Ali Al Sultan, Al Tarfawi, Ashour Al Faris, Makhlif Al Abadi, Shay, Sarhid Al Khlif, Sifr Mayi, Shalal Al Matar, Wasami Sholgham, Salih Sholgham, Husyan Sibti, Mahala Al Ali, Nayif Al Mahmud, Muhhamed Husayn, Ashrafi Khalaf, Salman, Hamid Musa Hamid, Hasan Al Gharbi, Hussayn Al Sabah, Subti Al Hamid, Ajaj Al Mohsen, Eisa Al Ahmad, Yawnis Al Hasan, Hamid Al Khalef, Knean, Al Dawiwa, Al Mushala, Albu Sayaf, Albu Sakhrat, Said Ali Mustafa, Al Jasimia, Al Muradia, Mujawa Elij, Hawd, Birj Al Bikr, Fadil Al Hilal, Al Dharban, Saray Al Fudl, Muhhamed Al Salim, Al Awij e Hamidih Al Suflaa. Lo Stato Islamico ha perso anche la base aerea di Shuqqat Riyad.

Tra i 900 e i 950 miliziani Isis si sono arresi a ISF e Peshmerga

L’avanzata così massiccia, in sole 48 ore dall’inizio dell’operazione, ha spiazzato Isis. Molti miliziani sono fuggiti ad Hawija. Ma altrettanti si sono arresi alle forze irachene e ai Peshmerga. Circa 300 membri del Daesh si sono consegnati a questi ultimi nelle scorse ore, facendo lievitare il numero dei jihadisti che hanno gettato le armi. Si parla tre i 900 e i 950 elementi dello Stato Islamico, presi in consegna dalle ISF e dai militari curdi. A seguito di ciò, la presenza dei miliziani nella zona si è drasticamente ridotta e si è concentrata, secondo fonti d’intelligence, soprattutto nella roccaforte. Costantemente presa di mira dai caccia di Baghdad, che hanno eliminato un leader Isil e due suoi fratelli. Sembra fosse “l’emiro dei soldati”. Un altro comandante, soprannominato “al-Mulla”, è morto per un suo errore. Era a capo del reparto droni e un UAV armato è esploso mentre cercava di farlo volare.

Back To Top