skip to Main Content

Iraq, Isis in solo una settimana è stato sconfitto a Tal Afar

Iraq, Isis In Solo Una Settimana è Stato Sconfitto A Tal Afar

Gli ultimi scampoli di Isis si sono asserragliati nella base militare Kasik, ma non per molto

Isis è stato cacciato da Tal Afar. Lo hanno annunciato le forze irachene dopo la battaglia finale nella cittadella, che ha determinato la sconfitta ufficiale del Daesh e l fuga dei miliziani a nord. in una settimana è stata annientata l’ultima roccaforte dei jihadisti nella provincia di Nineveh, a ovest di Mosul. Ora le ultime sacche di resistenza dello Stato Islamico si trovano nell’area settentrionale rispetto alla città, dopo essere state sconfitte nell’ultimo quadrante: il distretto industriale. In particolare il grosso degli estremisti si è rifugiato presso la base militare di Kasik, ma le truppe sono già col fiato sul collo. Nelle ultime ore, infatti, hanno conquistato il villaggio di Ayadia, sito al margine ovest della struttura. Inoltre, presidiano la strada a sud e a est. A nord, infine, ci sono i Peshmerga che stanno stringendo l’assedio. Perciò per gli estremisti non c’è alcuna via di fuga.

Prossimo obiettivo  delle forze irachene sono da una parte Annah, Rawa e Qaim ad Anbar. Dall’altra Hawija a Kirkuk

La liberazione di Tal Afar è un passo molto importante, in quanto significa che Isis non è più presente nel nord dell’iraq. Le sue ultime roccaforti sono rimaste ad Anbar, al confine con la Siria, e a Kirkuk. Nel primo caso a Qaim, Annah e Rawa. Nel secondo, invece, soprattutto ad Hawija. Però, per entrambe le zone sono già pronte operazioni di attacco al Daesh. SI attendeva solo la conquista di Tal Afar per dare loro il via. In particolare ad Anbar è già in atto la prima fase delle manovre: la campagna aerea, a cui poi seguirà quella di terra. E già in questo frangente lo Stato Islamico ha subito perdite difficilmente colmatili. Sia sul versante degli assetti sia della leadership e delle figure fondamentali alla sopravvivenza.

Back To Top