skip to Main Content

Iraq, Isis a Qaim ha il nemico alle porte. A meno di 13 chilometri

Iraq, Isis A Qaim Ha Il Nemico Alle Porte. A Meno Di 13 Chilometri

Le forze irachene hanno raggiunto le postazioni prestabilite. Si attende l’ok per invadere Qaim e attaccare Isis

Le forze irachene ad Anbar sono arrivate a meno di 13 chilometri da Isis a Qaim. Lo hanno confermato i portavoce militari locali. In giornata le truppe hanno cacciato Daesh da diversi villaggi nella zona della fabbrica di fosfati. Lo hanno fatto operando sia da est sia da sud della roccaforte per raggiungere una serie di postazioni prestabilite. Ora che tutti sono in posizione, si attende l’ordine per cominciare l’ultima fase dell’operazione: l’assalto finale alla città. Per dare “luce verde”, però, bisognerà attendere che le condizioni meteo siano ideali. Nei giorni scorsi c’è stata una tempesta di sabbia, che ha bloccato temporaneamente le manovre. Intanto la Coalizione Internazionale ha effettuato sul centro abitato un lancio di leaflets, rivolti allo Stato Islamico. Nei messaggi si invita loro nuovamente ad arrendersi e a consegnarsi per non morire.

Non si arresta l’emorragia di miliziani Isis a Qaim. Anzi, l’avvicinarsi del nemico la aumenta

A Qaim, però, proseguono le fughe di massa all’interno di Isis verso Abu Kamal in Siria e la Middle Euphrates Valley (MERV) tra i due paesi. Gli ultimatum ai membri Daesh a non lasciare la zona, trasmessi attraverso gli altoparlanti delle moschee del centro abitato, non sono serviti. Ciò nonostante la condanna a morte per tradimento dei trasgressori. L’emorragia di miliziani dello Stato Islamico, infatti, sta continuando. I fattori determinanti sono due: da una parte c’è l’avvicinarsi delle forze irachene alla roccaforte. Ciò riduce la finestra temporale per poter tentare di lasciare l’area e molti indecisi hanno deciso di rischiare finché è possibile. Dall’altra molti dei capi Isil sono stati uccisi o sono scomparsi. Di conseguenza i jihadisti non hanno più una guida, che possa infondere fiducia in loro e rassicurarli.

Back To Top