skip to Main Content

Iraq, Isis a Mosul controlla solo 4 quartieri e arretra ancora

Iraq, Isis A Mosul Controlla Solo 4 Quartieri E Arretra Ancora

Perdere al-Tanak è stata lòa fine: nella battaglia sono morti circa 500 jihadisti Isis

Isis ha praticamente perso Mosul. I miliziani, infatti, controllano solo 4 quartieri nella zona ovest della ittà e continuano ad arretrare. Lo ha confermato Sabah al-Nuaman, portavoce delle forze speciali anti-terrorismo irachene. Il militare ha spiegato che il giro di boa è avvenuto quando Daesh ha perso al-Tanak. Il distretto ospitava il cuore dello Stato Islamico nell’area. Tanto che nella battaglia per il suo controllo sono morti circa 500 jihadisti. Superato l’ostacolo, le forze di Baghdad hanno potuto procedere con maggiore tranquillità, anche se ci si continua a muovere con prudenza per proteggere i civili intrappolati nelle zone di conflitto.

Le forze irachene sono a meno di 300 metri dalla Grande Moschea (Nuri)

Intanto, nella zona della Grande Moschea (Nuri) di Mosul sono stati uccisi decine di miliziani Isis in un’unica operazione. Questa è avvenuta nelle scorse ore e ha visto le forze irachene avanzare fino a meno di 300 metri dal luogo simbolo per il Daesh. Fu qui, infatti, che Abu Bakr al-Baghdadi proclamò nel 2014 la nascita del Califfato in Iraq e Siria. Militari e polizia hanno lanciato il raid a sorpresa, partnendo dalla zona di Qadhib al-Ban. I jihadisti dello Stato Islamico non si aspettavano un’offensiva di questo tipo e sono stati costretti ad arretrare ancora verso la Moschea, perdendo numerosi elementi. Tra questi anche uno dei leader: Abu Faisal al-Jabouri. Parallelamente all’attacco, si è anche riusciti ad aprire 5 corridoi sicuri a Bab al-Jedid, per permettere l’evacuazione della popolazione locale.

A sud di Mosul le PMU conquistano il controllo della strada tra Hadar e Rawa

Intanto, le milizie paramilitari sciite al-Hashd al-Shaabi (Public Mobilization Units, PMU) hanno assunto il controllo della strada principale tra i distretti di Hadar e Rawa, tagliando a Isis la possibilità di movimento. Lo hanno fatto nell’ambito dell’operazione Mohammed Rasul Allah, cominciate in settimana. Queste puntano a cacciare Daesh da tutta la regione di Hadar, a sud di Mosul. Ieri le PMU hanno annunciato di aver conquistato l’omonima città e le rovine di Hatra, patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO. Inoltre, sono riuscite a cacciare lo Stato Islamico da almeno 15 villaggi nel quadrante. Alle loro manovre si aggiunge quella della milizia Kata’ib Sayyid al-Shuhada, che ha tagliato le rotte di rifornimento dei jihadisti tra al-Baaj e Hadar.

Back To Top