skip to Main Content

Iraq, Isis a Mosul controlla solo 2 zone che si affacciano sul Tigri

Iraq, Isis A Mosul Controlla Solo 2 Zone Che Si Affacciano Sul Tigri

Isis a Mosul ormai è disintegrato. Ogni giorno arretra di più

Altre 3 zone della Città Vecchia a Mosul sono state liberate da Isis: al-Khatonyia, al-Towalib e Vav Al-Saray. Daesh, invece, controlla ormai solo gli ultimi 2 distretti che si affacciano sul Tigri. Questi, a seguito del procedere dell’offensiva delle ISF, secondo le stime, potrebbero cadere entro circa una giornata A quel punto il presidente iracheno, Haider al-Abadi, potrà ufficializzare che la città è definitivamente libera dallo Stato Islamico. I miliziani hanno tentato una controffensiva a Bab al-Tub, ma l’attacco è stato respinto con perdite in poche ore. Di fatto, escludendo le ultime sacche di resistenza, Isil è stato disintegrato. E a contribuire sono stati gli stessi jihadisti, facendo esplodere la Grande Moschea al Nuri, simbolo del Califfato. La sua distruzione è stato il colpo di grazia al già fragilissimo morale dei miliziani. Tanto che gli arresti e le uccisioni di estremisti hanno avuto un decollo nelle ultime ore.

Sventato attentato a est di Ramadi. Ad Hawija distrutti una fabbrica di SBVIED e un deposito di esplosivi

Per Isis non va meglio nel resto dell’Iraq. Ad Anbar è stato sventato un attacco multiplo. Le milizie paramilitari tribali locali hanno scoperto tre attentatori suicidi (shahid) che cercavano di effettuare un attentato contro le truppe di Al-Hashd Al-Ashaeri, schierate a Jazeerat al-Bu’ebeid a est di Ramadi. Uno è stato ucciso e gli altri due si sono fatti esplodere in campo aperto, quando si sono visti perduti. Ad hawija, a sud ovest di Kirkuk, invece, sono stati eliminati 10 miliziani dello Stato Islamico e feriti molti altri. Ciò grazie a un bombardamento aereo mirato sulla roccaforte, in cui sono stati distrutti una fabbrica di auto-bomba (SBVIED) e un grande deposito di esplosivi. Lo strike riduce le capacità di risposta dei jihadisti all’imminente offensiva sulla città. Pone anche una seria ipoteca sull’esistenza dei miliziani nell’area. Le SBVIED, infatti, sono uno dei metodi d’attacco più usati dagli estremisti per rallentare il nemico.

Back To Top