skip to Main Content

Iraq, è confermato: Isis sta fuggendo in massa da Rawa e Qaim

10 mezzi Isis cercavano di scappare da Qaim ad Abu Kamal. Distrutti ed eliminato il wali Abu Ahmed al-Iraqi

E’ confermato, da Rawa e Qaim c’è una fuga di massa di miliziani e capi Isis, in direzione della Middle Euphrates Valley (MERV) e della Siria. Le forze irachene hanno distrutto un convoglio del Daesh nella zona ovest di Anbar, causando la morte di diversi miliziani e di alcuni alti comandanti dello Stato Islamico. Tra loro ci sarebbe anche il wali di Qaim: Abu Ahmed al-Iraqi. Un gruppo di 10 veicoli stava fuggendo dalla città in direzione del confine tra i due paesi, con destinazione finale Abu Kamal, quando è stato attaccato dai caccia di Baghdad. Tutti i mezzi sono stati distrutti e gli occupanti eliminati. Nella zona si moltiplicano i raid mirati contro gruppi di fuggiaschi, a seguito della veloce avanzata delle ISF, che sono oggi alla periferia di Qaim. Tanto che il premier Haider al-Abadi ha affermato alla stampa che la città sarà libera entro pochi giorni.

In Siria i fuggiaschi Isis trovano la morte. Arsi vivi dai loro compagni 2 comandanti fuggiti da Ebeidi ad Anbar ovest

Peraltro, in Siria sta avvenendo quanto preventivato tra i ranghi Isis. I fuggiaschi da Qaim e Rawa in Iraq, una volta giunti ad Abu Kamal, non sono accolti dai loro stessi compagni. Ma giustiziati come traditori del Daesh. Due alti comandanti dello Stato Islamico, infatti, sono stati bruciati vivi dai miliziani nella città per essere fuggiti dai campi di battaglia ad Anbar. I due leader erano scappati da Ebeidi, a seguito del fatto che le ISF avevano liberato il centro abitato e innalzato la bandiera nazionali sui tetti degli edifici. Di conseguenza, per ora, l’unica zona sicura in cui rifugiarsi sembra essere la MERV, sita al confine tra i due paesi. Però, una volta bonificate Anbar e il sud della provincia di Deir ez-Zor, questa sarà il prossimo obiettivo delle forze irachene e siriane, che attaccheranno Isil da entrambi i fronti.

 

Back To Top